Gia il doppio del 2016 i respingimenti alla frontiera di Bardonecchia

polizia treno 3

L’aumento in seguito agli attentati di Parigi dello scorso novembre, quando le autorità francesi – nell’ambito dell’efficacia del trattato di Schengen – hanno comunicato il temporaneo ripristino dei controlli alle frontiere interne. L’attività di frontiera svolta dal Commissariato di Bardonecchia rientra nel più ampio coordinamento, particolarmente mirato alla collaborazione antiterrorismo europea, e sul piano nazionale, che comprende tutte le attività di retrovalico che interessano l’arco alpino, nonché i controlli alle frontiere esterne di competenza della prima zona di Polizia di Frontiera; Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.