Giaveno, accolta la richiesta di asilo di uno dei ragazzi ospiti a Brancard

migranti Ponte Pietra

GIAVENO- Uno dei 16 richiedenti asilo ospitati a Giaveno, in borgata Brancard Monterossino, ha visto accolta la sua richiesta. La notizia è arrivata nel tardo pomeriggio di ieri e ha dato speranze anche agli altri richiedenti. Si tratta di un cittadino pakistano, giunto in Val Sangone circa un anno e mezzo fa, proveniente dalla Libia in fiamme. Ora, il suo inserimento, compresa la ricerca di un lavoro, potrà essere più semplice (non che prima, tuttavia, fosse impossibile…). “Siamo tutti felici per lui — dicono alcuni volontari che da tempo seguono la piccola comunità ospitata a Brancard — Si tratta di una persona affidabile, nonché di un ottimo cuoco che già cucina per i suoi compagni da quando è arrivato qui. Non sarebbe male che qualche ristorante della zona gli offrisse un’opportunità e lo mettesse alla prova”. Nelle prossime settimane saranno vagliate, dagli organi competenti, anche le posizioni degli altri 15 ragazzi.