Giaveno: Il Lupo della Val Sangone piace ai romani Tra i finalisti del premio indetto dall’associazione M.A.R.E.L.

Il Lupo della Val SangoneIl Lupo della Val Sangone

GIAVENO – Il Lupo delle Val Sangone, edito da Aldo Lazzaretti Editore, si è classificato tra i finalisti per l’area editoriale nel premio indetto dall’associazione M.A.R.E.L. di Roma. Finirà nell’antologia “Speciale Infanzia 2017”.

Il Lupo della Val Sangone

Il testo è di Giuliana Gabriella Corea con le tavole delle illustrazione disegnate dei ragazzi del Liceo Artistico di Pinerolo. Il volume fa parte di una collana di “formazione naturalistica” curata dallo scrittore Ezio Capello.

La fiaba

Un fatto realmente accaduto diventato fiaba per i bambini. L’accaduto si è svolto anni fa a San Bernardino: un esemplare di lupo era stato catturato e ucciso da un abitante della zona. Erano poi seguiti degli sviluppi con il personale del Corpo Forestale dello Stato di Giaveno a capo delle indagini. La fiaba immagina che il lupo fosse una femmina, che aveva quindi lasciato orfani dei cuccioli. È un gruppo di bambini di Trana che li salva e insieme alle Guardie forestali li aiuta a crescere.

Parla l’editore Aldo Lazzaretti

Siamo fieri di questo premio per un libro che tocca un tema che sta a cuore alla Val Sangone. E che non ha mancato di suscitare in passato polemiche. Abbiamo voluto portare al pubblico dei bambini e delle famiglie la giusta dimensione della vita del lupo e di come l’uomo possa convivere con esso”.