A Giaveno, l’Assassinio nella Cattedrale con Andrea Giordana Giovedì 14 ore 21 alla Fondazione Pacchiotti di Giaveno

Giaveno, l'Istituto Pacchiotti

GIAVENO – L’arte e la cultura uniscono Giaveno e Torino: la Fondazione Pacchiotti e l’Accademia della Cattedrale di San Giovanni suggellano la loro collaborazione, nell’ambito del progetto “Parco turistico-culturale di Giaveno e della Val Sangone“, con un doppio appuntamento a ingresso libero nel segno dell’intenso e affascinante dramma liturgico del premio Nobel T.S. Eliot.

Andrea Giordana vestirà i panni di Thomas Beckett in una lettura drammatica tratta da Assassinio nella cattedrale, una produzione Fahrenheit 451 Teatro a cura di Daniele Salvo, in anteprima giovedì 14 giugno alle 21, presso la cappella del Palazzo storico della Fondazione giavenese, e nella serata successiva nella Cattedrale Metropolitana di Torino. Con il celebre attore sono in scena, Melania Giglio, Alfonso Veneroso, Daniele Salvo e Martino Duane, con musiche originali di Marco Podda.

Nel testo, andato in scena nel 1935 nella Sala Capitolare della cattedrale di Canterbury, si incontrano e si armonizzano le forme della sacra rappresentazione medievale e della tragedia antica, nel dare corpo e voce al conflitto irrisolto tra potere spirituale e potere temporale, immerso in un clima terribile e misterioso. L’arcivescovo di Canterbury viene assassinato sull’altare durante la celebrazione liturgica nel 1170, per volontà di Enrico II re d’Inghilterra, alla cui politica di supremazia sulla Chiesa si era fieramente opposto. Nel testo, andato in scena nel 1935 nella Sala Capitolare della cattedrale della città inglese, si incontrano e si armonizzano le forme della sacra rappresentazione medievale e della tragedia antica, nel dare corpo e voce al conflitto irrisolto tra potere spirituale e potere temporale, immerso in un clima terribile e misterioso.

Questo è il primo appuntamento che inaugura il progetto del “Parco turistico-culturale“, con cui la Fondazione riafferma e rilancia la sua vocazione, coinvolgendo autorevoli partner. Un’iniziativa di sviluppo economico e sociale, che ha l’ambizione di amplificare la capacità attrattiva della Val Sangone e auspicabilmente della Valsusa, attraverso l’allestimento di spettacoli, concerti, eventi culturali nei luoghi di eccellenza del territorio.