Giaveno: il maltempo non oscura il Cielo di ombrelli Positivo l'esito della due giorni Sotto un cielo di ombrelli

giaveno-cena-cielo-ombrelli

GIAVENO – Bilancio positivo per la due giorni, sabato e domenica scorsi, Sotto un cielo di ombrelli. Nonostante il maltempo, gli organizzatori si dicono soddisfatti dal risultato. E dal coinvolgimento in termini di pubblico e di realtà partecipanti. Quasi un migliaio i serviti nelle due serate.

Le parole del Presidente dell’Associazione del Centro Storico Daniele Bartolucci

 “La due giorni è andata più che bene, siamo rimasti molto contenti. Tutto sommato il maltepo non ha influito più di tanto. Forse più domenica con le defezioni delle bancarelle, ma poi l’affluenza si è ripresa. In termini di pubblico siamo riusciti ad attrarre in tutte le vie, compresa via Roma.
Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno partecipato, ai commercianti, alla Vab Piemonte e Guardie ai fuochi, a tutti gli uffici della città di Giaveno, al tecnico audio Gabriele Petiti, a Roberto Pimpini per il montaggio del palco e collaborazione. Un altro particolare grazie alla Pro-loco Giaveno per aver cucinato e aver collaborato alla realizzazione di questa manifestazione e a Claudio Gioana per il trasporto tavoli. Un ringraziamento speciale a Emilio Battagliotti, a V.A.B. Piemonte, all’ Azienda Forestale di Simone Giai Via Simo Ele Tommy Matty e le “Guardie ai Fuochi” che hanno materialmente realizzato la suggestiva cornice del “Cielo Di Ombrelli” che decorerà Città di Giaveno per tutto il periodo estivo”.

Il commento di Ivana Usseglio Viretta per la Pro-Loco

Nonostante il dubbio della possibile pioggia, che avrà scoraggiato qualcuno, magari da Torino, sabato c’è stata un’affluenza soddisfacente. Domenica di meno, ma è stata continuativa. Forse, il pubblico non troppo numeroso ha fatto sì che non si creassero troppi disagi, per esempio nella distribuzione delle vivande. Anche sotto il profilo delle temperature, il maltempo in qualche modo ha dato un mano. Sicuramente Giaveno si conferma una bella piazza, che piace, perché vi è sempre qualche attrazione”.

Parla il Sindaco Carlo Giacone

Gli ombrelli si confermano ancora una cornice curiosa e affascinante, che identifica Giaveno. E la cena che si svolge sotto di essi sta pian pian diventando una manifestazione tradizionale. Quest’anno si è anche allargata, coinvolgendo via Roma. Così è riuscita a far lavorare le attività commerciali dell’area che hanno dimostrato un gran senso di ospitalità.
Ho avuto modo di sentire numerosi commenti positivi da gente da fuori. Gli ombrelli piacciono, tant’è che stiamo ricevendo richieste da diversi enti per utilizzare il centro come “set” per foto.
Sono anche contento perché nonostante ci fosse anche Spaghettopoli i due appuntamenti sono andati bene senza portarsi via pubblico a vicenda. Anzi, spannometricamente l’edizione di quest’anno di Spaghettopoli pare abbia avuto un incremento di utenti. Non so se è dovuto agli ombrelli…