Giaveno: ad ottobre inaugurazione dei murales de “I promessi sposi” Ruffino: "Prezioso è quanto PICS fa oggi per l'intera Comunità giavenese."

img_0216

GIAVENO – Sono iniziati in data lunedì 8 maggio i lavori per la realizzazione dei murales raffiguranti le illustrazioni di Francesco Gonin per l’edizione quarantana del romanzo Manzoniano “I Promessi Sposi” su numerosi edifici del centro storico cittadino. I murales, molti dei quali già completati, verranno terminati a settembre, per poi essere inaugurati nel mese successivo.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Proprietari Immobili Centro Storico (Pics), associazione presieduta dal dott. Marco Marinello nata nell’aprile 2016 riunendo 18 proprietari,15 dei quali hanno collaborato al progetto.

Il ringraziamento della vicepresidente del consiglio regionale

Al progetto e all’operato di Pics giunge il plauso della vicepresidente del consiglio regionale del Piemonte Daniela Ruffino, la quale afferma: “La mia considerazione e il mio grazie alla neonata associazione Pics come orgogliosa sindaco di Giaveno per 10 anni, prima, e come Vicepresidente del Consiglio Regionale e cittadina oggi.
Quando un gruppo di privati si associa e contribuisce a valorizzare il proprio territorio, ed in particolare un luogo ricco di storia come il centro storico, ebbene rivolgo loro il mio grazie.
Ho l’opportunità, nel mio mandato, di percorrere i comuni del Piemonte, ho apprezzato molti interventi, ma prezioso è quanto fa oggi per l’intera Comunità giavenese la PICS.
Un gesto concreto, un messaggio civico importante, ricoprire di storia ed arte le facciate del centro storico.
Un gesto –
aggiunge– che rimarrà nel tempo, un percorso ed un progetto che mi vedrà impegnata in prima linea. I nostri territori vivono di turismo, quel turismo che crea occupazione, lavoro.
Dunque, a Marco Marinello, Presidente  di PICS, i complimenti per la straordinarietà di aver riunito arte e cultura con Manzoni e Gonin
.”

Manzoni e Gonin protagonisti a Giaveno

Gonin – artista che scelse Giaveno come luogo dove vivere ed operare per parte della sua vita – è stato, insieme al Manzoni, protagonista di quattro appuntamenti culturali del calendario di eventi estivo della città. Nel mese di luglio infatti piazza Sclopis ha ospitato la kermesse letteraria dal titolo “Alessandro Manzoni e Francesco Gonin, il grande scrittore ed il giovane pittore” durante la quale Piero Leonardi ha analizzato i temi ricorrenti nel romanzo “I promessi sposi”.

“L’essere presente in Piazza Sclopis questa sera – afferma Ruffino a margine dell’ultimo appuntamento del  ciclo di incontri avvenuto nella serata di giovedì 27 luglio – mi motiva e rafforza la mia concretezza del fare per Giaveno e per il Piemonte.”  

Le opere di Gonin – da molti conosciute sui banchi di scuola ed oggi apprezzabili nelle riproduzioni realizzate a Giaveno – sono presenti anche in una sala della stazione Porta Nuova a Torino,  per la cui apertura al pubblico la vicepresidente Ruffino si sta prodigando.