Giaveno: nel Sangone un resto del ponte provvisorio del 2000 Dal Comune la volontà è toglierlo. Martedì perizia della Regione

Giaveno Gischia Villa

GIAVENO – Nelle acque del Sangone si trova un pilone, resto del ponte provvisorio edificato dopo l’alluvione. Il parallelepipedo di cemento è in zona borgata Gischia Villa, nei pressi del viadotto su cui passa la direttrice per Cumiana.
In questi giorni la Città Metropolitana è intervenuta, effettuando dei lavori sull’argine. Ma il blocco non è stato levato.

Il pilone, resto del ponte provvisorio del 2000, presente nel Sangone

Il pilone, resto del ponte provvisorio del 2000, presente nel Sangone

L’Amministrazione comunale è decisa a rimuovere il cemento. Perché teme che la sua presenza possa alterare il flusso dell’acqua in caso di piogge intense. Pertanto è programmata per martedì prossimo una perizia della Regione Piemonte. I tecnici verificheranno l’impatto sullo scorrere dell’acqua e gli eventuali rischi che l’oggetto porta con sé.