Presentato a Giaveno il libro di Mauro Moretta “Io vivo con un cane” Alla presentazione un folto pubblico a due e quattro zampe

Libro moretta Giaveno presentazione

GIAVENO – E’ stato presentato sabato 27 maggio presso l’Aula Magna dell’Istituto Pacchiotti il libro di Mauro MorettaIo vivo con un cane“.

Veterinario presso l’ASL To3 e membro della Commissione Tutela Animali di Giaveno, Mauro Moretta ha recentemente pubblicato il suo primo libro, mettendo su carta riflessioni e suggerimenti per una relazione consapevole ed appagante con il proprio amico a quattro zampe, elaborate nel corso della sua esperienza professionale e di vita.

La relazione uomo-cane

In “Io vivo con un cane” Moretta  guida il lettore nel mondo del cane, un mondo ricco e sfaccettato certamente diverso dal nostro. Spiega l’autore “Malgrado abbiamo gli stessi cinque sensi, essi vengono usati in modo differente e dunque viene sviluppata una mente molto ben funzionante, seppur diversa dalla nostra. Il cane ha sentimenti e modi di ragionare diversi da noi, ma molto interessati. Quanti di noi riescono a apprezzarli per la loro diversità, in un mondo che oggi tende sempre più ad umanizzarli? La relazione è naturalmente un soddisfacimento di bisogni, ma è necessario che quelli di uno non coprano quelli dell’altro.” Il cane ha dunque sue specifiche necessità e bisogni, ed è proprio muovendo da questa consapevolezza che Moretta accompagna il lettore in un percorso di educazione dell’animale.

La presentazione

A moderare la presentazione è stato il Consigliere delegato alla Cultura della Città di Giaveno Edoardo Favaron; presenti all’evento anche l’Assessore Marilena Barone, il consigliere regionale Alfredo Monaco ed il Presidente della Fondazione Pacchiotti Onlus Claudio Aiello.

Un testo non soltanto utile e denso di contenuti e di curiosità interessanti da scoprire – descrive Favaron – ma anche di piacevole e scorrevole lettura, nonchè rivelatore della profonda passione dell’autore per il proprio lavoro.

La genesi del libro

La genesi del testo affonda le sue radici nel 2009, anno in cui a livello di ASL TO3 nacque il Servizio di Epidemiosorveglianza Veterinaria – diretto dal dott. Vincenzo Fedele – progetto cui Moretta prese parte. Un felice e proficuo incontro quello di Moretta – da sempre occupatosi di dinamiche relazionali e della branca inerente gli animali d’affezione – con il dott. Fedele, il quale elogia il libro affermando “Si tratta di un testo che unisce i vari saperi dell’autore, miscelando dati scientifici, sapere del medico veterinario, del medico comportamentalista, pedagogia e – financo – filosofia, in un testo comprensibile anche ai non addetti ai lavori.

Molte sono le amicizie che hanno stimolato Moretta nella redazione di “Io vivo con un cane”, afferma l’autore: “Numerose persone entrano nel libro, con le quali ho condiviso esperienze arricchenti e stimolanti.” Tra di esse lo psicologo Mauro Martinasso, che sedendo al fianco di Moretta commenta “Scrivere un libro sembra facile, ma comunicare dei contenuti al mondo è un atto di coraggio e generosità.” E non si tratta soltanto di amicizie umane, ma anche di incontri con amici a quattro zampe, anch’essi numerosi nel folto pubblico presente alla presentazione; un esempio tra tutti, citato da Moretta: “Biagio era un cane aggressivo ed ingestibile, ma il suo padrone insieme a tutta la famiglia ha avuto l’umiltà di capire che le cose che gli spiegavo erano importanti e cambiando il loro approccio anche Biagio è cambiato, oggi è un cane molto buono ed educato. Sono esempi come questo che hanno stimolato il mio libro.