Giaveno ricorda la piccola Elena Riccardi con un torneo benefico di pallavolo Manifestazione a favore della Fondazione per la ricerca sui tumori dell’apparato muscoloscheletrico e rari Onlus

memorial Elena Riccardi

GIAVENO – Le palestre dell’Istituto Blaise Pascal ospitano nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 aprile il terzo memoriale dedicato ad Elena Riccardi, piccola pallavolista che un raro osteosarcoma ha portato via nel dicembre 2013. Il ricavato della manifestazione – organizzata dal gruppo sportivo Alberto Cuatto di Giaveno con il partocinio della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino, della Città di Giaveno, del Comune di Coazze, in collaborazione con la UISP Piemonte e della Croce Rossa di Giaveno – verrà devoluto alla Fondazione per la ricerca sui tumori dell’apparato muscoloscheletrico e rari Onlus per l’acquisto di innovative apparecchiature utili per comunicare in tempo reale con le migliori equipe mediche di tutto il mondo, al fine di velocizzare ed ottimizzare le diagnosi avvalendosi di autorevoli esperti. Si tratta infatti di tumori molto rari e complessi, il cui campo è ancora poco conosciuto, rendendone pertanto difficile la diagnosi. Queste malattie purtroppo colpiscono maggiormente bambini e giovani nell’età dello sviluppo, come sottolinea il papà di Elena, ed è pertanto fondamentale dare speranza a questi ragazzi. A scendere in campo per ricordare Elena sono state le squadre under 13: G.S. Alberto Cuatto, CUS Alpignano, Falco Volley Cumiana e ISIL  Volley Almese e le squadre under 12: G.S. Alberto Cuatto, TAM TAM Giaveno, Volley Rosta ASD e ISIL Volley Almese. Tra i giocatori anche Davide, il fratello di Elena, che ha giocato come capitano della sua squadra. Motto della Giornata “W lo sport e W Elena!”