Giaveno: rinviato al prossimo Consiglio il punto sui fabbricati in via Torino

giaveno-consiglio-comunale

GIAVENO – Questa mattina seconda convocazione del Consiglio comunale. Si riprende sul punto in merito al diniego dell’interesse pubblico alla richiesta di costruzione di una media struttura commerciale e di un ristorante in via Torino.

Il rinvio del punto

Prima della discussione, il Sindaco Carlo Giacone ha preso la parola. “Nell’ultimo Consiglio comunale il gruppo consiliare “Per Giaveno” ha parlato di problemi nella maggioranza, addirittura di una spaccatura. L’assenza dei nostri consiglieri è dovuta a ferie estive in alcuni casi, in altri a problemi di salute. Proprio per dimostrare che la maggioranza è tutta presente sulla questione e non vi sono divisioni, chiedo di rinviare il punto al prossimo Consiglio comunale a settembre”.
Non essendoci stati Consiglieri contrari la richiesta è passata.

Lo scontro della seduta precedente

Sul punto nella prima Convocazione del Consiglio comunale si è sostenuto un duro confronto tra maggioranza e la minoranza dei gruppo “Per Giaveno”.
Nell’esposizione l’Assessore all’Urbanistica Ermanno Neirotti ha spiegato che all’interno dell’area di rispetto cimiteriale, in cui ricadrebbero i due fabbricati, è possibile realizzare soltanto opere di pubblico interesse. Non essendolo, la media struttura commerciale e il ristorante, si è inteso procedere al diniego della richiesta di permesso di costruzione.
Dai banchi della minoranza è stata criticata l’intera gestione della vicenda. “È fuor di dubbio – spiega il gruppo “Per Giaveno” in un commento – che l’attuale Giunta voleva la realizzabilità dell’intervento che ora vuole invece negare“. E circa l’uscita dall’aula:  “Dobbiamo comportarci da Amministratori responsabili, cercando di tutelare il Comune dalle conseguenze di una decisione che, ove dichiarata illegittima, potrebbe esporlo al rischio di una causa risarcitoria”.