Giaveno: tra una settimana il carnevale Il programma della giornata

Il carnevale di GiavenoIl carnevale di Giaveno

GIAVENO – 67° Carnevale giavenese domenica prossima 26 marzo, organizzano l’Associazione Turistica Pro Loco e la Città di Giaveno, Assessorato al Turismo e Spettacolo. Colore, carri animati, travestimenti singoli e di gruppo, musica, per una giornata all’insegna della spensieratezza. Un evento radicato che si rinnova tra le generazioni e con il passaggio di testimone da una Famija dei Bergè ad un’altra.

Il programma del 67° carnevale giavenese

Il programma prevede alle ore 9.30 di domenica la colazione con le maschere della città, la Famija dei Bergè, in piazza Molines. Al Bergè, alla Bela Bergera, ai Bergerotti (impersonati rispettivamente da Massimo Moretta, Sonia Bergeretti e dai giovanissimi Sara Oliva e Luca Giai Merlera) e al Sindaco del Carnevale (Mario Calcagno) da quest’anno si aggiungono due altre figure, “parinc” (Luciano Silvestri) e “marin-a” (Rosa Pappadà) , padrino e madrina.

Alle 10.30 visita alla Caserma del Distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari di Giaveno, seguita alle 11.30 in piazza Molines dalla cerimonia di investitura con la consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco Carlo Giacone alla Famjia dei Bergè.

Programma del carnevale giavenese

Programma del carnevale giavenese

Intorno alle 12 sempre su piazza Molines avrà inizio la distribuzione di polenta con fricando, saötisa e toma di Giaveno, per la chiusura del pasto e per il prosieguo del pomeriggio cioccolata calda, bugie e vin brûlè.

Dalle 14 prenderà avvio la grande parata dei carri e dei gruppi mascherati a piedi, aperta dalla maschere ufficiali del carnevale giavenese, dalle bande musicali Leone XIII e Comunale Giaveno Valsangone e dai gruppi di majorettes e mascottes.

All’arrivo di tutti i partecipanti in piazza Molines interventi delle autorità e discorso della Famjia dei Bergè, il tutto coordinato da Claudio Ruffino in qualità di presentatore.

Per i bambini dalle 15.30 intrattenimento con il Mago Papillon.

Alle 17.30 Rogo del carnevale e riconsegna delle chiavi della città.

Il commento del Sindaco Carlo Giacone

Il nostro carnevale giavenese, rappresenta una tradizione bella e molto sentita. Nel tempo ha assunto un rilievo regionale tanto da attrarre un grande pubblico con partecipazioni di carri provenienti da molte località del torinese – sottolinea il Sindaco Carlo GiaconeUn plauso speciale va alle maschere del carnevale, figure semplici che hanno radici nella cultura montanara di Giaveno e della Val Sangone e ben interpretano il legame con il territorio. Grazie a loro, nei giorni che precedono la manifestazione di piazza, portiamo un sorriso agli anziani ospiti delle case di riposo e regaliamo gioia nelle scuole, facendo scoprire ai bambini le maschere. Sono particolarmente lieto di cogliere inoltre l’allargamento della famiglia con due nuovi personaggi, quelli di marin-a e parinc, e felicitarmi con tutti gli organizzatori“.