Giaveno: Ufficio turistico, ancora botta e risposta tra maggioranza e minoranza “Per Giaveno”: “Il Comune ora programmi meglio”. La maggioranza: “Giaveno mai così viva”

giaveno-ufficio-turistico

GIAVENO – La riapertura appena una settimana dell’Ufficio turistico non placa ancora il dibattito intorno a esso. infatti, il gruppo consiliare “Per Giaveno” ha affidato ai media alcune riflessioni.

Le riflessioni di “Per Giaveno” sull’Ufficio turistico

In primo luogo è il lungo periodo a sollevare perplessità nell’opposizione. “Non ci sono motivazioni sufficienti a giustificare una chiusura così prolungata, non era mai successo” osserva il gruppo. Sostenendo poi la centralità del servizio: “negli anni le Amministrazioni che si sono succedute hanno sempre investito sull’Ufficio Turistico”.
I Consiglieri Daniela Ruffino, Stefano Tizzani e Giovanni Mellano Garda si rivolgo poi all’Amministrazione Giacone. Chiedono “che si lavori con serietà, con continuità e con omogeneità, guardando non solo al centro storico ma anche alle altre piazze e alle borgate”.   E “di permettere all’Ufficio Turistico di operare al meglio”. Auspicano che “vengano tirati fuori dai cassetti i progetti che abbiamo lasciato, un piano dell’arte, cultura, turismo ed enogastronomia”. Prendono atto di come: “in questi due anni i commercianti, che ringraziamo, si sono di fatto sostituiti all’amministrazione”. Il che ha portato, ad avviso del gruppo, “avere più serate in concorrenza nella stessa data e altre senza eventi perché errata la programmazione”. Si richiede quindi un coordinamento delle iniziative attraverso l’Ufficio turistico.

Risponde l’Amministrazione comunale

Da Palazzo Marchini si rivendica la continuità delle manifestazioni tradizionali, come la Festa del Fungo, e l’invenzione di nuovi appuntamenti. La valorizzazione del centro storico, con Sotto un cielo di ombrelli e le luminarie. L’attenzione al territorio con Borgate dal Vivo. Nulla “è venuto a mancare anche in assenza dell’Ufficio Turistico che ha necessitato di tempi più lunghi legati alle procedure di gara” viene fatto sapere in una nota.
Si sottolinea come “da luglio 2014, mese del nostro insediamento, mai Giaveno è stata così viva” e come “con la Giunta Giacone, la Giaveno notturna ha acquisito un nuovo volto”. Frutto “di un lavoro svolto in sinergia con Commercianti, Pro Loco e Associazioni del territorio, ma molte iniziative sono nate da una programmazione tra i vari Assessorati”.
I quali, sottolinea il Sindaco Carlo Giacone, sono come negli anni passati la principale spinta propulsiva delle iniziative. Sotto il profilo turistico ha poi ricordato il lavoro svolto nelle legislature passate “penso di aver contribuito anch’io alla crescita in questo senso di Giaveno”. Circa l’Ufficio, aggiunge il Primo cittadino, “ci sarà collaborazione e una convergenza su diverse progettualità”.