Inaugurata la mostra fotografica “Giaveno… C’era una volta” (LE FOTO) In cantiere la realizzazione di un libro per mantenere viva la storia di Giaveno

Inaugurazione Giaveno c'era una volta

GIAVENO – E’ stata inaugurata giovedì 11 maggio la mostra fotografica “Giaveno… C’era una volta”, giunta alla sua seconda edizione. La suggestiva cornice della Chiesa dei Batù ospiterà fino a domenica una raccolta di cartoline, fotografie, oggetti e documenti che raccontano la storia di Giaveno.

L’esposizione è frutto del lavoro di un gruppo di cittadini – Andrea Bes, Roberta Giai Via, Gabriele Giacone, Anna Guglielmino, Patrizia Lussiana, Andrea Maritano, Mariangela Pivotto, Elena Tilic e Michele Rege – i quali hanno raccolto il materiale che numerosi collezionisti e giavenesi hanno voluto mettere a disposizione dell’iniziativa tramite un gruppo su facebook.

Un viaggio nel passato

Spiega il Sindaco di Giaveno, Carlo Giacone, anch’egli tra i collezionisti che hanno messo a disposizione il materiale storico in loro possesso: “Molti collezionisti, tramite il gruppo Facebook – giunto ormai a quasi 3000 membri – hanno condiviso i loro ricordi di famiglia, raccolti dai curatori della mostra che, con grande entusiasmo e duro lavoro, hanno selezionato e suddiviso il materiale per vari argomenti. Perdere il passato significa anche perdere il futuro, perciò per mantenere ancor più viva e forte questa testimonianza della storia di Giaveno stiamo lavorando alla realizzazione di un libro.”

Commenta il consigliere delegato alla cultura Edoardo FavaronUn sentito ringraziamento va a questa squadra, riconfermatasi vincente, che ha di nuovo regalato ai Giavanesi, ma anche a tutti i visitatori che arriveranno da altri comuni, una mostra di grande qualità sia dal punto di vista storico sia per la sua originalità, degna di un museo. Questi piccoli tesori rappresentano non solo un prezioso ritorno al passato, ma anche uno sguardo al futuro. L’innovatività di questa mostra risiede nella fusione tra il mondo dei  social network e la cultura, aspetto che la rende unica nel suo genere.”

Dai curatori della mostra giunge un ringraziamento rivolto all’Amministrazione Comunale e a tutti i cittadini che hanno messo a disposizione fotografie ed oggetti a loro cari; afferma Roberta Giai Via: “Ci siamo divertiti molto nel raccogliere il materiale e comporre i cartelloni, è stato un progetto piacevole che abbiamo voluto realizzare per la comunità.” 

Presenti all’inaugurazione anche la vicesindaco Vincenza Calvo, gli assessori Lorenzo Colombo, Anna Cataldo e Marilena Barone, i consiglieri  Salvatore Martiniello, Gianluca Maritano e Stefano Tizzani e la Vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte e consigliere giavenese Daniela Ruffino.

Quest’anno “Giaveno… C’era una volta” aggiunge all’aspetto culturale un risvolto solidale: l’entrata sarà gratuita, ma sarà possibile donare un’offerta libera per sostenere le famiglie bisognose di Giaveno, contribuendo all’acquisto di legna e combustibili per riscaldarsi durante il prossimo inverno.

Gli organizzatori della mostra metteranno a disposizione un servizio di dog sitting all’esterno della Chiesa dei Batù, per consentire di visitare l’esposizione anche a coloro che arriveranno accompagnati dai loro amici a quattro zampe, cui non è consentito l’accesso alla Chiesa.

La mostra sarà visitabile, ad ingresso gratuito, dall’11 al 14 maggio nei seguenti orari: venerdì 9.30-12.30 e 14.30-19.30 e sabato e domenica con orario continuato dalle 9.30 alle 19.30.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.