Giaveno: Unarco affronta la crisi con impegno e passione per il territorio Angelo Torelli: "Trasformeremo il nostro paese nell'enorme centro storico della Val Sangone"ù-

simbolo-unarco

GIAVENO – In un periodo di crisi che coinvolge numerose realtà italiane, a Giaveno l’Unione Artigiani e Commercianti  UNARCO da tempo opera alacremente per promuovere le attività del territorio ed organizzare iniziative che attraggano visitatori, affinchè il commercio locale non venga schiacciato da questa spirale negativa che sta investendo l’economia del paese.

La storia di Unarco

L’associazione Unarco è nata il 14 ottobre 2014 proprio allo scopo di appoggiare, valorizzare e promuovere le attività del piccolo commercio e dell’artigianato locale e – con l’apertura della partita Iva ad ottobre 2016 – si occupa anche dell’organizzazione di eventi di vario genere sul territorio. Essa riunisce ormai circa 200 associati tra artigiani, commercianti esercenti e liberi professionisti della città di Giaveno,  oltre alle sue “Undici frecce”: i componenti del direttivo, nonchè soci fondatori. Si tratta di Rita Alloggio, titolare della Maison du Charme, Paolo Battaglia, titolare della Biopharma, Rodolfo Biolcati Rinaldi, titolare del supermercato Io Compro Qui, Maurizio Gencarelli, titolare della Gioielleria Canalis, Benito Fioriti, Pensionato Tesoriere, Roberto Fioriti, titolare dell’Arte Legno, Maurizio Jannucci, titolare della Led Lighting,Enrico Monticone, titolare dell’ Audioman Segretario, Vincenzo Raimondi, titolare del Caffe’ Commercio e della Carrozzeria Raimondi, Alessandra Sparacia, segretaria uscente ed il Presidente Angelo Torelli, carabiniere in congedo e titolare dell’Acat Servizi.

Il presidente Torelli

Afferma il Presidente Angelo Torelli: “La crisi colpisce duro tutti i settori e noi, che viviamo prevalentemente di turismo, non siamo stati più fortunati; prima che la situazione divenisse irreversibile abbiamo dovuto rimboccarci le maniche, metterci intorno ad un tavolo ed inventarci qualcosa.” 

Un grande impegno

A rendere ancora più critica la situazione, commenta Unarco, è la chiusura da oltre un anno dell’Ufficio Turistico giavenese, fondamentale struttura di raccordo fra Amministrazione, Commercianti, Associazioni, cittadini e visitatori. Ma i commercianti di Unarco non si arrendono e con grande impegno e sacrifici dei consiglieri e degli associati hanno partorito negli anni numerose iniziative che portano la loro firma, grazie alle quali il commercio di Giaveno ha ricevuto una ventata d’aria fresca. Si pensi al viaggio per EXPO in occasione della sua inaugurazione, alla sfilata in maschera per le vie della città in occasione della festa di halloween, ai mercatini di Natale o alle due brillanti edizioni di ‘NATALE IN VETRINA’, concorso che ha premiato l’attività commerciale con la vetrina natalizia più bella e che ha donato all’intera città un clima festoso.
Aggiunge Torelli: “Abbiamo illuminato Giaveno in un modo che non avrebbe sfigurato sulla copertina di una rivista glamour, curata da professionisti del settore: sempre nel periodo natalizio UNARCO ha infatti organizzato due cene, due serate presso il Santuario Nostra Signora di Lourdes a Selvaggio di Giaveno, dove Vincenzo Raimondi, uno dei consiglieri, ha messo a disposizione l’intero staff del suo bar ristorante, preparando oltre 450 coperti. Con le relative entrate, col contributo aggiuntivo di qualche socio e poche altre offerte da parte di simpatizzanti, sponsor e Comune, siamo riusciti ad illuminare Giaveno e le sue principali attrazioni come in una fiaba, senza contare la pista di pattinaggio, la filodiffusione ed i gazebi per i mercati natalizi. Una Giaveno bella così non si era mai vista.

L’Unarco

Timore genera poi tra i commercianti locali l’apertura imminente di medie strutture commerciali: “Sarà dura per l’intero paese continuare a contrastare ‘il nemico’ che ci soffia sul collo e che di certo non è il piccolo commerciante della strada accanto, bensì le grandi catene di supermercati che da quanto appreso da notizie emerse recentemente dal web, presto apriranno al posto della ex cartiera Reguzzoni di Giaveno e in altre due localizzazioni sul territorio, oppure il nuovo sistema di e-commerce dove una delle più grandi aziende internazionali di commercio elettronico AMAZON la fa da padrona con la nuova apertura dello stabilimento di Avigliana.

Una nuova stagione

Ma Le frecce di Unarco non si scoraggiano e sono pronte a ripartire con una nuova stagione di iniziative: “A breve presenteremo il programma degli eventi di UNARCO per il 2017 e allora avremo ancora più lavoro da fare, ci piace mantenere ogni promessa e fin’ora ci siamo riusciti, trasformeremo il nostro paese nell’enorme centro storico della Val Sangone, anche attraverso Tour mirati dove le borgate (Giaveno ne conta tantissime) diventeranno parte attiva del paese ed i turisti arriveranno da ogni parte per visitarle.”

Tra i vari servizi che Unarco offre, degno di menzione è il  sito Unarco: http://www.unarcogiaveno.it che è a disposizione gratuitamente a tutti gli associati  che ne faranno richiesta quale veicolo pubblicitario Web.