Giaveno: via Pacchiotti, i costi per l’attraversamento fanno discutere

PLANIMETRIA A4.pdf

GIAVENO – Durante l’approvazione del Bilancio consuntivo del 2016 nell’ultimo Consiglio comunale, dai banchi dell’opposizione Stefano Tizzani (“Per Giaveno”) ha criticato il costo del futuro attraversamento pedonale di via Pacchiotti.

La critica dell’opposizione

 “Come passata Amministrazione siamo stati molto attenti alla sicurezza di via Pacchiotti. Ad esempio, grazie a fondi dei Piani di Qualificazione Urbana, e quindi di enti sovracomunali, abbiamo rimodellato gli accessi in Giaveno con l’abbattimento della strettoia, al tempo molto pericolosa; la creazione della rotonda di via Pacchiotti e l’illuminazione di diversi attraversamenti pedonali”. Continua: “Come gruppo consigliare siamo d’accordo sugli interventi per la sicurezza delle strade, ma le modalità assolutamente eccessive e costose, come Carbone le ha impostate, sono gravate sulle tasche della comunità. Circa 12 mila Euro per ogni singolo attraversamento di via Pio Rolla e, come ha dichiarato in Consiglio, 28 mila Euro in via Pacchiotti, sono costi ingenti. Mentre probabilmente era possibile ricercare soluzioni tecnicamente più efficaci e meno costose, siccome il Comune dichiara di non avere risorse per altri interventi urgenti” .

La risposta di Carbone

Chiamato in causa risponde Marco Carbone, Consigliere con delega ai Lavori Pubblici: “Quella riguardante il prezzo è una critica eccessiva e senza fondamento. Il costo è di 22 mila Euro, cui segue l’iva e tutto il resto. È in linea, poiché vi è stato un ribasso del 29% su prezzi tabelle regionali”. E aggiunge: “La lunghezza, inoltre, non è un capriccio della maggioranza, bensì l’adesione a quanto prescritto dalla Città Metropolitana nel documento in cui ci danno il nulla osta ai lavori. L’innalzamento non riguarda soltanto l’attraversamento pedonale, ma è previsto fino all’angolo dell’ingresso di piazza Rosaz”.
Carbone sostiene poi che “politica è far fare o meno l’opera, il resto è competenza struttura tecnica”. Ma, data l’osservazione di Tizzani, assicura che verificherà anche quegli aspetti che non competono immediatamente all’ambito politico.