Giaveno: videosorveglianza per controllare i punti sensibili della Città Vandalizzato il parco di borgata Sala. Nei mesi scorsi era toccato al Comunale

giaveno-videosorveglianza

GIAVENO – Di recente il parco giochi di borgata Sala è stato vandalizzato e imbrattato. Nei mesi scorsi un episodio simile era accaduto nel comunale con scritte sull’acciottolato e addirittura su un veicolo nelle vicinanze. Non da ultimo, le lamentele circa la frequentazione notturna del parco di Villa Favorita.

“Videosorveglianza nei punti critici”

Si pone quindi una questione di controllo del territorio. “I bambini vanno protetti – commenta quindi il Consigliere delegato alla Sicurezza Marco Carbone – in tutti i sensi anche assicurando che le strutture adibite al gioco siano in condizione per l’utilizzo in sicurezza. La situazione sul piano del numero di Vigili Urbani è nota: siamo sotto organico e non possiamo assumerne altri”.
Carbone da tempo rivendica l’importanza del controllo telematico, quindi il posizionamento di telecamere. “Nonostante il numero verde e il tentativo da parte di nostra di collocare sul territorio una presenza ventiquattr’ore su ventiquattro, non abbiamo il dono dell’ubiquità. Pertanto la soluzione non può che essere l’installazione di un sistema di videosorveglianza nei punti sensibili della Città. Ed è noto che i parchi giochi lo sono”.

Il numero verde del Comune

Il Comune si è già impegnato a sostenere la spesa della cinta elettronica per controllare l’entrata e l’uscita dalla Città. “Naturalmente occorrerà stabilire con oggettività i punti critici di Giaveno e a quel punto si potrà calcolare la spesa. Purtroppo non sono iniziative che possono essere prese dall’oggi al domani. Nel frattempo invito i cittadini a tenere gli occhi aperti e ricordo che il numero verde del Comune 800212757 per le segnalazioni è sempre attivo”.