“Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” alla “Casa di carità” di Avigliana Celebrata venerdì mattina con il Comune

img_8354

AVIGLIANA – Ancora una volta protagonista della lotta alla violenza e alla discriminazione di genere, il centro di Avigliana della “Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri” ha celebrato anche quest’anno la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” con una mattinata, lo scorso venerdì 25 novembre, di riflessione e iniziative, accompagnato dalla presenza dell’assessora alle pari opportunità della Città di Avigliana, Rossella Morra, e dell’associazione di genere “Svolta donna”. L’allerta meteo di giovedì e venerdì ha costretto a modificare la location, passando dalla piazzetta “De Andrè” agli spazi all’interno del centro polifunzionale “La Fabrica”, evitando gli spostamenti delle altre scuole del territorio e realizzando quindi un evento dedicato agli allievi di “Casa di Carità”.

Ouverture nell’atrio, con le gradinate d’accesso riempite con le scarpette rosse, simbolo dell’evento, scenario del discorso d’apertura della referente regionale di parità della Fondazione, la professoressa Candida Virano; dell’assessora Morra e della portavoce di “Svolta donna”. Il via, quindi, alle attività preparate dagli allievi per animare la mattinata, con la lettura di frasi celebri contro la violenza, dalla voce dei ragazzi e dei loro insegnanti, che si sono alternati. Quindi, una performance coreografata dalla professoressa Roberta Bertolo, con alcuni allievi ballerini che hanno interpretato un brano contro la violenza di genere. Chiusura nel cortile d’accesso al centro polifunzionale con la lettura di 120 nomi di vittime del femminicidio dello scorso anno e il lancio simbolico di palloncini rossi.