In gita all’Aquila della Val Sangone con l’associazione Vesulus La camminata in quota domenica 28 gennaio

L'Aquila della Valsangone

GIAVENO – Si cammina con quelli del Vesulus, l’associazione di accompagnatori naturalistici che ha in programma domenica 28 gennaio un’escursione all’Aquila della Val Sangone. Cima spartiacque tra le Valli Sangone e Chisone, Punta dell’Aquila offre un percorso sicuro, per chi vuole approfittare del divertimento che l’escursionismo invernale può offrire. Per il panorama che si gode dalla vetta, non bastano le descrizioni, bisogna vederlo con i propri occhi.

L’itinerario

Dall’Alpe Colombino a Punta dell’Aquila (2119 m sl.m.) orari 8.30- 16.00 con punto di ritrovo nel grande piazzale in località Alpe Colombino alle 8.30 con un dislivello di 860 metri. Non c’è nessuna difficoltà tecnica, si tratta di un percorso abbastanza lungo ma sicuro che percorreremo in tutta calma. Adatto a tutti purchè mediamente abituati all’attività escursionistica (non necessariamente con le racchette da neve). Il tempo di percorrenza è di  5 ore circa andata/ritorno pause escluse con il pranzo al sacco a carico dei partecipanti.

Abbigliamento

Scarponi da montagna, abbigliamento a cipolla adatto a condizioni meteo invernali variabili (pile, giacca a vento, guanti, berretto), occhiali da sole, crema solare, borraccia. In caso di innevamento abbondante racchette da neve e bastoncini (noleggiabili su richiesta). I costi a persona sono di 10 Euro accompagnamento + 5 Euro per tessera associativa (che fornisce assicurazione infortuni), 5 Euro sotto i 14 anni e 4 Euro eventuale noleggio racchette da neve e bastoncini.

INFO: Entro il 27 gennaio al 335.8066841 (Giulia) o su  [email protected]