Gli AIB di Sant’Ambrogio che squadra!!! Attività e progetti di uomini preparati e attivi

aib sant'ambrogio 006

S.AMBROGIO – La squadra antincendi boschivi del paese ha una sede molto decorosa subito dietro la parrocchia. Un ambiente curato e in ordine, alle pareti fotografie d’interventi, qualche manifesto dell’AIB e un grosso quadro in legno che rappresenta la loro storia. Su legno, tra i loghi dell’associazione, c’è la loro data di nascita: 1986. Sono un gruppo numeroso, in servizio arrivano anche a più di venti, tutti preparati e con esperienza. Uomini uniti dalla voglia di mettersi in servizio e con una forte forza che deriva dalla loro unione e della volontà di salvaguardare il territorio. Mi raccontano di quando sono nati, delle difficoltà che hanno e che sono pronti sia quando c’è da spegnere ma anche quando di acqua ne è arrivata troppo durante le alluvioni. Hanno quattro mezzi, uno in sede altri tre in un locale poco distante. Vorrebbero avere una sede unica ma con fierezza s’accontentano di ciò che hanno e ringraziano quanti collaborano alle loro attività. Gli AIB vorrebbero coinvolgere altri giovani nell’attività ma con senso del dovere dichiarano subito che il percorso formativo non è semplice e che per diventare AIB ci vuole tempo, dedizione e professionalità. Hanno tanti progetti e quest’anno festeggeranno, su invito del parroco, come patrona Santa Barbara. Ho trascorso una serata piacevole, tra racconti, aneddoti d’imprese e leggende. Alla fine mi hanno anche offerto da bere. Cosa? Acqua; dagli AIB non potevo certo aspettarmi altro.