Gli Sbandieratori e Musici di Avigliana al Torino Comics Lo storico gruppo partecipa all'evento torinese nell'area medievale

Sbandieratori e Musici all'opera nei padiglioni del Torino Comics, foto FacebookSbandieratori e Musici all'opera nei padiglioni del Torino Comics, foto Facebook

TORINO- Nel weekend di sabato 22 e domenica 23 aprile alla fiera “Torino Comics” hanno partecipato anche gli “Sbandieratori e Musici della Città di Avigliana”.

L’evento

La mostra-mercato organizzata presso i padiglioni del Lingotto di Torino è giunta alla XXIII edizione: per 3 giorni i padiglioni 2 e 3 hanno accolto appassionati di fumetto, manga, anime, cinema, videogames e gli immancabili cosplayers (fan del genere che indossano un costume che rappresenti un personaggio riconoscibile tratto dai vari fumetti, film ecc).

La partecipazione degli Sbandieratori e Musici aviglianesi

Quest’anno a Torino Comics era presente una nuova area: il tema era quello del “Medioevo reale e quello Fantastic”, con rievocazioni storiche, giochi di ruolo,  botteghe artigianali, attività didattiche e laboratori.

All’interno di questo clima si sono inseriti perfettamente gli Sbandieratori e Musici della Città di Avigliana che hanno allietato le tante persone accorse nel settore medievale con i loro tamburi e le loro fantastiche, ed ormai ben note, evoluzioni con le bandiere.

Un po’ di storia del gruppo

Gli sbandieratori nascono nel 1987 come coreografia ai figuranti del Borgo Vecchio all’interno della manifestazione del Palio Storico. Tra il 2000 ed il 2001 è stato però compiuto un passo importante per questa realtà: la costituzione della “Associazione Sbandieratori e Musici della Città di Avigliana“, che ha decretato l’abbandono del legame esclusivo con il borgo nel quale il gruppo era nato, per assumere lo stemma della città di Avigliana, segnando in questo modo il passaggio ad una più ampia di rappresentanza di tutta la cittadina della bassa Valsusa.

Questo slideshow richiede JavaScript.