Grugliasco, attenzione al caldo: ecco i consigli utili Un piano coordinato di intervento in città

Caldo in cittàCaldo in città

GRUGLIASCO – Come ogni anno le Amministrazioni di Collegno e Grugliasco, in collaborazione con il Cisap e l’Asl realizzano un piano coordinato di intervento per assicurare alla popolazione più anziana e più fragile dei punti di riferimento sanitari e sociali, che possano essere di sostegno nei periodi di chiusura estiva e nei giorni in cui le condizioni climatiche possono contribuire ad aumentare i disagi e le situazioni problematiche.

Un consiglio: bere due litri di liquidi

Oltre ai presidi socio-sociosanitari e ai riferimenti telefonici messi a disposizione l’Amministrazione ha pensato a una campagna informativa per contrastare l’emergenza caldo. Di seguito alcune indicazioni studiate dai medici dell’Asl To3 che saranno divulgati in tutti i i centri civici e nei
luoghi frequentati dagli anziani. Farmaci: se assumete farmaci per diabete, pressione, cuore, potrebbero essere necessari degli “aggiustamenti”. Non decidete in autonomia, ma confrontatevi col vostro Medico di Famiglia, per evitare ulteriori problemi Catena del freddo: è importante quando comprate il cibo (in particolare carni e latticini), mantenerli sempre al fresco e metterli subito in frigo o freezer al rientro a casa. Questo per evitare la moltiplicazione dei germi che porterebbero a disturbi gastro-ontestinali (nausea, vomito, diarrea) Bere 2 litri di liquidi: se non gradite bere solo acqua, alternate con tisane, spremute e succhi di frutta senza zucchero. evitate bevande zuccherine e gasate.

Sul sito web del Comune: http://www.comune.grugliasco.to.it si possono trovare tutte le altre avvertenze in caso di forte caldo.