Grugliasco, nasce la Lega Italiana per la lotta contro i tumori La Delegazione locale della LILT conta già 150 iscritti

Lilt Lega Italiana per la Lotta contro i TumoriLilt Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori

GRUGLIASCO – Conta già 150 tesserati la delegazione della Lilt – Lega italiana per la lotta contro i tumori – nata nella città di Grugliasco, diretta da Gisella Ventimiglia. Un servizio unico e importante che consente a tutti suoi iscritti di fare visite specialistiche per prevenire i tumori. Il gruppo è composto da specialisti, come Loriana Guarino e Maria Grazia Caglioti, che si occupano di offrire un sostegno psicologico a tutte le persone sottoposte ad esami oncologici.

Cos’è la Lilt

“La Lilt era venuta all’Unitre a tenere una conferenza sulla salute, in quanto si è molto sensibili a questa tematica – spiega Ventimiglia –. Da qui è nata la volontà di formare il gruppo di delegate, in tutto cinque persone”. Questa delegazione, inoltre, svolge un’attività di prevenzione primaria fondamentale.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori è l’unico Ente Pubblico Nazionale riconosciuto di notevole rilievo e medaglia d’oro al merito della Sanità Pubblica, opera da oltre 90 anni senza fine di lucro su tutto il territorio nazionale con la specifica finalità di combattere il cancro attraverso la promozione della prevenzione oncologica. Agisce sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, la vigilanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Salute, del Ministero dell’Economia e delle Finanze e il controllo della Corte dei Conti.

La Lilt è estesa capillarmente sull’intera penisola: oltre alla Sede Centrale di Roma è, infatti, articolata in 106 Sezioni Provinciali – organismi associativi autonomi privati che operano nel quadro delle direttive e sotto il coordinamento del Consiglio Direttivo Nazionale – circa 800 Delegazioni Comunali che raccolgono quasi 250.000 soci, 400 Spazi Prevenzione (ambulatori) e 15 hospice, attraverso i quali riesce a diffondere la cultura della prevenzione e garantire una presenza costante a fianco del cittadino, del malato e della sua famiglia.

L’Associazione  ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. E in particolare opera su tre diversi fronti: la prevenzione primaria (stili e abitudini di vita), quella secondaria (la promozione di una cultura della diagnosi precoce) e terziaria con particolare attenzione verso il malato, la sua famiglia, la sua riabilitazione e il suo reinserimento sociale, servizi, anche questi ultimi, reperibili nelle attività svolte dagli ambulatori della LILT.

L’obiettivo  è quello di costruire attorno al malato oncologico una rete di solidarietà, di sicurezza e di informazione.
In questo senso i punti di forza della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori sono rappresentati dai 397 ambulatori dislocati su tutto il territorio nazionale e dagli oltre 5.000 volontari permanenti che diventano oltre 25 mila in occasione delle campagne e degli eventi nazionali.

La sede di Grugliasco e il tesseramento

Nelle sede dell’Unitre, in collaborazione con la Sezione provinciale della Lilt, verranno organizzate delle conferenze con lo scopo di informare sul benessere e sulle patologie più diffuse.

Sarà possibile sottoscrivere la tessere in Via San Rocco 20, ogni martedì dalle 10 alle 11,30, al costo di 15 euro.