A Grugliasco parte il progetto Labor per i giovani in cerca di lavoro L’assessore Luca Mortellaro: "Ci poniamo l’obiettivo di fornire qualche strumento in più a chi è alla ricerca di un nuovo impiego"

Il Municipio di Grugliasco

GRUGLIASCO – È in fase di sperimentazione a Grugliasco il progetto Labor, nato dalla proposta di un giovane che ha deciso di offrire un’opportunità di comprensione e supporto a quanti si affacciano al mondo lavorativo con poche e confuse informazioni.

La sua storia personale (neodiplomato “vittima” delle fiere universitarie, neolaureato ai tempi della crisi, coetaneo di numerosi expatriates) e professionale (si occupa di risorse umane e riceve ogni giorno decine di CV, è quotidianamente a contatto con problemi dei lavoratori e del datore di lavoro ed in continuo aggiornamento normativo) lo ha spinto a “condividere” il suo know-how con chi, giovane o meno giovane, fatica ad orientarsi nel difficile lavoro di cercare lavoro.

«La ricerca del lavoro oggi è tutt’altro che semplice e capita spesso di perdere opportunità importanti perché si commettono errori, a volte banali, in fase di selezione – spiega l’assessore al lavoro Luca MortellaroCon questo progetto, reso possibile grazie alla disponibilità di un esperto del settore ed alla cooperazione fra le politiche attive del lavoro e le politiche giovanili, ci poniamo l’obiettivo di fornire qualche strumento in più a chi è alla ricerca di un nuovo impiego, fiduciosi che possano di conseguenza aumentare le probabilità di successo“.

Il Progetto Giovani del Comune di Grugliasco, quindi, ha accolto la proposta del giovane formatore e ne è nato un percorso che si articolerà in una serie di appuntamenti dedicati a:
10/1 il CV e la lettera di presentazione
7/2 il colloquio individuale e di gruppo
7/3 i contratti e la busta paga
11/4 Jobs act: diritti e doveri dei lavoratori

“A questi incontri – spiega l’assessore al lavoro Luca Mortellaro – si affianca uno sportello periodico su appuntamento dove sarà possibile avere una consulenza individuale su questioni specifiche”.
Per sapere come partecipare telefonare al n. 011.4013043 o mandare una mail a
[email protected]