Grugliasco, eletto in consiglio il nuovo presidente Il numero più alto di donne in consiglio comunale dal dopoguerra ad oggi

Grugliasco, il nuovo presidente FiandacaGrugliasco, il nuovo presidente Fiandaca

GRUGLIASCO – Nuova giunta, nuovi consiglieri e, ovviamente, nuovo presidente e vice presidente del consiglio comunale. Durante la seduta che si è tenuta ieri sera, 3 luglio, sono stati nominati ed eletti coloro che gestiranno il consiglio. Nuovo presidente, proposto dalla maggioranza, Salvatore Fiandaca, 59enne del gruppo consiliare Progetto Grugliasco, e Luigi Musarò della minoranza come vicepresidente.

La nuova composizione del consiglio

Essendo stati nominati assessori nella giunta Montà cinque consiglieri – Raffaele Bianco, Gabriella Borio, Emanuela Gaito, Luca Mortellaro, Emanuele Gaito – subentrano al loro posto nuovi consiglieri nelle file del PD. Ecco la nuova composizione:

Partito Democratico Sandra Cannia (219), Mario Alfiero (192), Pier Paolo Soncin (159), Fatima Chkeir (149), Emauela Pernechele (135), Serafino Sanfilippo (125), Elvia Moretti (113), Marco Pisano (96), Dario Lorenzoni (91), Maria Cristina Gardinali (81), Amedeo De Patta (70).

Gru On Stefano Zuffellato (339), Luciano Lopedote (204).

Lista Progetto Grugliasco Salvatore Fiandaca (188), Michele Desimio (121).

Moderati Per Amarù Salvatore Amarù, Luigi Musarò (294), Salvatore Innamorato (75)

Movimento 5 Stelle Lella Bottazzi,  Fabio Matrella (120), Rosa Tarsia (79)

Grugliasco Democratica Carlo Proietti, Claudio Cerruti (164).

Lega Nord Claudio Broglio.

Il record in consiglio comunale

Sono dieci in tutto le donne del nuovo consiglio comunale di Grugliasco. Un vero record per la città che non aveva mai avuto, dal dopoguerra ad oggi, un numero così elevato di consigliere e assessore. Di fatto, nel precedente mandato il numero era di sole quattro donne, poco meno della metà presenti attualmente. Per questo motivo l’amministrazione ha regalato, nel corso del consiglio comunale, un piccolo bouquet di fiori a tutte le donne elette e nominate che parteciperanno alla crescita e che guideranno la città per i prossimi cinque anni.