Giaveno: presentata la “Guida ai caseifici di alpeggio dell’AslTo3” A rappresentare la Città il Sindaco Carlo Giacone

La guida ai caseifici di alpeggio dell'Aslto3La guida ai caseifici di alpeggio dell'Aslto3

GIAVENO – Presentata ieri a Pinerolo nella sala Conferenze dell’Asl To3 la “Guida ai caseifici di alpeggio dell’Aslto3”. A rappresentare la Città di Giaveno il Sindaco Carlo Giacone.

La guida ai caseifici

Con Dario Ariello e Stefano Gatto, direttori delle Aree veterinarie, abbiamo pensato a questa guida, proprio per rendere omaggio a questo mondo di margari epici che sanno difendere e diffondere le tradizioni delle nostre montagne”, spiega il Direttore Generale Flavio Boraso, coautore, che oltre a essere dirigente Als è anche giornalista gastronomico.
La guida è uno strumento di conoscenza per il consumatore e un omaggio anche ai Tecnici e ai Veterinari dei Servizi del Dipartimento di Prevenzione dell’AslTo3. Nell’area sono 72 i siti regolarmente autorizzati e controllati per la produzione di formaggi e latticini. Ciò le permette di vantare il maggior numero di caseifici di alpeggio nella Regione Piemonte, presenti, tra le diverse zone, anche nelle Valli di Susa, Sangone, Germanasca, Pellice e Chisone con i relativi prodotti tipici la toma di alpeggio, il cevrin, la toma del lait brusc, il plaisentif.

Dove trovare la guida ai caseifici

La guida sarà pubblicata sul sito internet aziendale www.aslto3.piemonte.it.

Le parole del Sindaco Giacone

giaveno-guida-ai-caseifici2Un grazie al Direttore Generale AslTo3 Dott. Flavio Boraso e ai suoi collaboratori per la stesura della Guida. Sarà un valido strumento di valorizzazione e promozione dei formaggi di nicchia, eccellenze dei nostri territori montani. Un saluto e un ringraziamento allo Chef Walter Eynard, cultore della cucina del territorio, che ha presentato i formaggi”.