Ha chiuso la storica cartolibreria Miletto Il racconto di Fabrizio dopo cinquant’anni di attività

miletto

SUSA – E siamo a sabato 2 gennaio, questa mattina la serranda di un negozio non si alzerà più. Non si illumineranno le vetrine e un negozio che avrebbe compiuto i cinquant’anni di attività non accoglierà più con il suo servizio i clienti. La Cartolibreria Miletto di piazza del Sole, ops! piazza IV Novembre, ha cessato l’attività. Fu Sante Miletto, un ragazzo borgonese, ad arrivare a Susa causa amore. Così dopo alcuni anni la coppia Miletto Dufour rilevò l’attività dal signor Piazza, tipografo per alcuni anni anche del settimanale La Valsusa. Racconta Fabrizio, uno dei due figli di Sante: “Si viveva qua e l’attività dava tante soddisfazioni, c’era commercio, volontà e una visione positiva; un’altra Susa”.  Nel negozio si trovava tutto l’occorrente per la scuola, l’ufficio e la fotografia; grande passione dei Miletto. Il negozio era anche un piccolo centro culturale. Ricorda Fabrizio: “Qui fu fondato il Club Alpino Italiano di Susa, il primo Moto Club della valle, ricordo l’organizzazione del trofeo Penne Mozze e tante riunioni del Partito Liberale Italiano”. Un negozio dove si respirava cultura, informazione; dove si trovava sempre accoglienza e gentilezza. Un pezzo di Susa che da oggi non c’è più, e mancherà sicuramente a chi dal fondo della piazza oltre l’ora della Torre Civica guardava le vetrine di Miletto.