I No Tav manifesteranno all’arrivo di Fassino a Sant’Ambrogio Dario Fracchia: "L'incontro ci sarà e si parlerà della Città Metropolitana e del suo futuro".

fassino

S.AMBROGIO – Avrebbe dovuto essere un incontro tra il sindaco Piero Fassino e gli amministratori delle Valli di Susa e Sangone. Il tema all’ordine del giorno è la formazione del bilancio di previsione 2016 della Città metropolitana di Torino e la redazione del piano strategico metropolitano previsto dalla Legge Delrio. Sarà invece, con tutta probabilità, l’occasione per il movimento No Tav per rappresentare la protesta alla costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità. Il tam tam del movimento lascia intendere che sarà una serata molto rumorosa. “Saremo in piazza, ai giardini pubblici prima e per cena, Saremo li in modo pacifico numerosissimi” fanno sapere “se poi dovessero arrivare tante forze dell’ordine quanti siamo noi; vedremo cosa succederà”. Alcune voci davano per possibile un rinvio o un cambio di sede all’ultimo momento. Conferma il sindaco Dario Fracchia, che ha voluto l’incontro a Sant’Ambrogio, “L’incontro ci sarà e si parlerà dell’Ente e del suo futuro”. Dall’ufficio del primo cittadino torinese chiosano, affermano che nulla è cambiato e che l’incontro si farà.