I valdesi rimpatriano un’altra volta Un percorso e la sua cura al centro di un accordo tra enti

SAUZE D’OULX – Il Glorioso Rimpatrio dei Valdesi è un avvenimento che non deve solo essere relegato nei libri della nostra storia. Quel passaggio può essere considerato uno tra gli itinerari di maggior interesse delle Alpi Cozie, sia per motivi storico-culturali profondamente ancorati alla storia delle valli attraversate e all’esperienza delle comunità valdesi li insediate, sia per la sua dimensione internazionale, poiché l’itinerario si collega al sistema delle Strade degli Ugonotti e dei Valdesi che si estende anche in Francia, Svizzera e Germania. Per questo motivo su questo itinerario sono già stati effettuati significativi investimenti per l’infrastrutturazione, manutenzione e valorizzazione, in particolare attraverso le risorse del Piano di Sviluppo Rurale. L’amministrazione del comune di Sauze d’Oulx ha così deciso di aderire al progetto denominato “Glorioso Rimpatrio dei Valdesi”, che si occuperà di un controllo periodico dello stato di percorribilità e della segnaletica, la definizione delle modalità di gestione dei flussi di segnalazioni provenienti da escursionisti ed operatori, il trattamento delle segnalazioni e attivazione degli interventi conseguenti, la definizione delle priorità relative agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, la promozione degli itinerari e dei servizi all’escursionista ad essi correlati e la promozione di progettualità specifica finalizzata all’incremento quali-quantitativo dei servizi offerti all’escursionista.