I volontari civici “affrontano” il castello

volontari civic al alvoro 1

RIVALTA – In armi contro il castello, non per espugnarlo ma per renderlo più bello. Dopo i lavori eseguiti alla scuola materna “Pollicino” dove Sergio si è cimentato nella pulitura e pittura di quattro pareti, e le opere d’arte realizzate da Gianni nel già riordinato parco dei volontari sulla riva sinistra del torrente Sangone, i volontari civici si sono dedicati al maniero degli Orsini. Divisi in due squadre e scambiandosi a volte i ruoli, Claudio, Antonio, Paolo, Sergio, Daniele, Gianni e Luciano si sono dapprima dedicati al vecchio e bellissimo cancello, una volta di un nero lucente e ora scrostato e arrugginito. Cacciaviti e raschietti sono così entrati in funzione, per ripulire angoli e interstizi difficili da raggiungere altrimenti, mentre un flessibile a volte capriccioso consentiva di asportare vernice vecchia e sporco più recente dalle superfici lisce. Forbicioni, stivali e robusti sacchi di plastica hanno invece permesso alle civiche sentinelle dell’ambiente di affrontare il fossato, invaso dai rovi e dalle immondizie di maleducati incivili che, ignorando di proposito la raccolta differenziata e i vicini cestini per il pattume, hanno scaricato al di là della cancellata del castello rifiuti di ogni ordine e specie. Adesso toccherà a una seconda squadra di volontari armarsi di vernice e pennello per concludere l’opera, perché l’antico fortilizio possa aprire battenti scintillanti e riportati agli antichi splendori.