Il Bio potrebbe abitare in Valsusa, Ferrentino porta l’esperienza vissuta a Norimberga

La presenza di Città del Bio a NorimbergaLa presenza di Città del Bio a Norimberga

NORIMBERGA- La Fiera  Biofach è un ambiente molto speciale: è un importante incontro di lavoro e l’evento nel settore Bio in un unico luogo d’incontro, La gamma di fiera leader a livello mondiale per gli alimenti biologici non lascia nulla a desiderare. Il BioFach presenta alimentari ecologici, altri prodotti naturali (giocattoli, regali, tessuti), agricoltura Biologica e mercadotecnia, media e servizi.

Antonio Ferrentino

Antonio Ferrentino, consigliere regionale e presidente di Città del Bio, spiega la presenza in Fiera. “Biofach è la rete per l’intero settore. E’ la Fiera leader del mondo è la rete di clienti, fornitori e tutti i partner e potenziali nuovi clienti. In nessun altro luogo gli operatori del settore si incontrano nella loro interezza e a livello personale; per questo motivo è importante la presenza di Città del Bio“. Ferrentino spiega l’importanza della condivisione della cultura dei prodotti. “Questa Fiera serve ai produttori e ai commercianti e tutte le parti interessate del settore. Con circa 1.000 rappresentanti dei media provenienti da 39 paesi, così come un’ampia copertura dei media. Solo al Congresso BioFach e Vivaness Congresso hanno partecipato più di seimila addetti ai lavori“.

I prodotti della Valsusa

Ma dalla Germania all’Italia, e nel nostro Paese fin in valle c’è una possibilità di produzione e quindi economie? “Qui discutere gli operatori del settore i problemi futuri del mercato e forma collettivamente la politica industriale attuale e futura– risponde Ferrentinoin Valsusa ci sono le potenzialità e alcune volontà, bisognerevve avere un sistema territorio che stiamo cercando di costruire“.