Il Cantico dei Cantici verrà presentato anche a Salbertrand e al Melezet L’evento è inserito nel Festival Teatro e Letteratura di Tangram Teatro Torino

(Bruno Maria Ferraro)(Bruno Maria Ferraro)

SALBERTRAND – È stato proposto ieri sera a Susa nel Museo Diocesano di Arte Sacra, e sarà riproposto in settimana anche a Salbertrand e al Melezet, un’originale rivisitazione del “Cantico dei cantici”  per valorizzare il patrimonio architettonico dell’Alta Valle di Susa. L’iniziativa è sostenuta da Smat spa e dalla Regione Piemonte all’interno del Festival Teatro & Letteratura. “Da quattro anni – dichiara Bruno Maria Ferraro di Tangram Teatro – utilizziamo il teatro per tracciare percorsi in particolare nelle Chiese storiche. Edifici con origini antichissime, ricche di storie locali strettamente connesse ai grandi eventi della storia italiana ed europea. È stato il nostro punto di partenza alla ricerca dei tanti significati della parola “amore”. Parola e concetto di cui abusiamo continuamente nel nostro parlato quotidiano. Il Cantico dei Cantici è un piccolo poema all’interno delle sacre Scritture, della Bibbia, che racconta dell’amore carnale, ingenuo ed appassionato tra un ragazzo e una ragazza.  La domanda era: casa ci fa tra le sacre scritture? Noi cerchiamo di rispondere laicamente a questa domanda con una passeggiata letteraria e musicale cercando di farci rispondere da autori quali  Padre Enzo Bianchi, Joseph Conrad, Montale, Fossati, Choen, Gaber, ecc. Attraverso le citazioni di questi autori attraversiamo varie forme di amore e poi “planiamo” sulle parole del Cantico come trovare la sorgente, l’origine.

Lo spettacolo, prodotto da Tangram Teatro Torino, si articolerà tra canzoni e prosa e verrà presentato a Salbertrand mercoledì  17  agosto  alle ore 21,00 (ingresso libero) nella Chiesa di San Giovanni Battista e nella Chiesa di Sant’Antonio Abate al Melezet giovedì 18 agosto alle ore 21,00 (ingresso libero).

Info :  Tangram Teatro Torino www.tangramteatro.it   o tel. 011.338698 – 331.7819054