Il castello riapre i battenti su 1000 anni di storia Dal 18 al 20 marzo storie, luoghi e persone nel maniero degli Orsini

RIVALTA – Dopo 4 anni di consolidamenti, restauri e nuovi impianti il Castello tornerà a popolarsi di suoni e passi, voci e parole, risate e mormorii ammirati di chi venerdì 18 marzo alle 18 entrerà nelle sue undici stanze in compagnia di Assemblea Teatro e de L’Iniziativa Musicale. Infatti l’antico castello, che diventerà una biblioteca e si colmerà di nuove storie, nel primo giorno della sua seconda vita accoglierà gli Angeli scesi ad abitarlo senza ali e in veste di uomini, e i Cani reietti e rifiutati, in un percorso su tre piani che sembra simboleggiare  sia la tensione verso l’alto sia  l’attrazione verso l’abisso che sono in ogni uomo.  Allora, in un gioco di fantasia, si potrà partire dalla stanza più antica al pianterreno e arrivare nella sala della colonna, già sede di mostre ed eventi, e immaginare quando fra le ricche tappezzerie e i legni scintillanti di intarsi si aggiravano Honorè de Balzac e Massimo D’Azeglio.  Di qui, attraverso l’androne  e le scale tutte da scoprire, si arriverà al primo piano dove probabilmente un’antica cucina avrà accolto fuochi ruggenti e pentoloni fumanti per gli ospiti del conte Alessandro Orsini che, nella notte del 30 maggio 1706, forse si inchinò al duca Vittorio Amedeo II di Savoia. Fra sete e broccati, qualcuno avrà  calcato i gradini della torre per arrivare al camminamento e di qui ammirare il vecchio torrione, spingendo poi lo sguardo sul paese addormentato nel buio. A raccontare un luogo carico di novità e di antiche storie aggrappate alle pareti saranno sette attori e altrettanti musicisti che venerdì in una prova aperta, sabato 19 marzo alle  ore 15, 18 e 21 e domenica 20 alle 15 e alle 18 condurranno i visitatori in un viaggio teatrale, mentre toccherà alle Guide storiche dell’Associazione Rivalta Millenaria raccontare la storia di un antico castello durante le visite guidate di sabato e domenica, dalle ore 9 alle 12, tutti eventi gratuiti ma per i quali la prenotazione è necessaria e indispensabile per questioni di sicurezza.

Il calendario degli eventi
Venerdì 18 marzo – ore 18: prova aperta dell’evento teatrale
Sabato 19 marzo – dalle ore 9 alle 12: visite guidate
Sabato 19 marzo – ore 15, 18 e 21: evento teatrale
Domenica 20 marzo – dalle ore 9 alle 12: visite guidate
Domenica 20 marzo – ore 15 e 18: evento teatrale
Le prenotazioni – per un massimo di 4 persone e per non più di un evento –
si ricevono solo telefonicamente al 320.4306966 nei seguenti giorni:
3 e 4 marzo dalle ore 15 alle 18
5 marzo dalle ore 10 alle 12
8 marzo dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 18
9, 10, 11 marzo dalle ore 15 alle 18
15 marzo dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 18
Il tagliando, indispensabile per l’ingresso al castello, sarà inviato via e-mail o potrà essere ritirato presso lo Sportello Accoglienza del Palazzo Comunale, via Balma 5, dal 16 al 18 marzo negli orari di apertura del servizio.