Il Defibrillation day al Sestriere Marin: "Una rete di cardio protezione"

SESTRIERE – Il “Defibrillation Day”, giornata dedicata alla rianimazione cardiopolmonare promossa a Sestriere lo scorso 21 novembre, ha visto una grande partecipazione. Il corso, tenutosi presso Casa Olimpia, l’ex Casa Cantoniera di proprietà della Citta Metropolitana di Torino, è stato diretto dal Dott. Simone Di Giorgi, medico di emergenza territoriale, che ha formato, insieme al suo staff, 19 nuovi operatori abilitati massaggio cardiaco e all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE). Nella stessa giornata si è svolto il corso di aggiornamento per 16 persone che avevano già ottenuto l’abilitazione all’utilizzo. Nel territorio di Sestriere una quarantina circa le persone abilitate all’utilizzo di questo strumento salva vita a fronte di 7 defibrillatori acquistati dal Comune e posizionati nelle seguenti location: via Louset, Palazzetto dello Sport, Piscina, Scuole/Municipio, Caserma dei Carabinieri, Borgata Sestriere (zona ex forno di frazione), Champlas du Col (ex scuole). La mappa per localizzare le unità è pubblicata on line nella home page del sito www.sestriere.it cliccando sull’apposita icona DAE contraddistinta con un cuore bianco sfondo verde. Il Comune di Sestriere ha scelto di pagare le spese per sostenere il corso nei confronti del personale che opera sul territorio per conto di Soccorso Alpino, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Polizia Municipale, Carabinieri e per coloro che svolgano attività di volontariato e di servizio sul territorio. Il “Defibrillation Day”,  è stato organizzato dall’Associazione no profit “Occhimentecuore”  con il patrocinio del Comune di Sestriere, dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea e della Città Metropolitana di Torino. Fa parte del progetto “Gigio Cuore Sicuro” in ricordo del Consigliere Comunale di Sestriere, Luigi “Gigio” Ruspa, colui che per primo aveva pensato a rendere il territorio comunale “cardio-protetto”. “Si tratta del secondo corso organizzato dal Comune di Sestriere – ha spiegato il sindaco Valter Marin – in questo caso assieme ad Occhimentecuore, oltre a quelli organizzati da privati. Sestriere è tra i comuni che possono vantate un’alta percentuale di cittadinanza formata per l’uso di defibrillatore. In questo cammino abbiamo coinvolto con successo anche l’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea diventando un territorio alpino cardio protetto h24 con oltre 20 defibrillatori messi a disposizione di turisti e residenti. Come Sestriere vogliamo coinvolgere sempre più le nostre strutture ricettive affinché contribuiscano a far crescere la rete di cardio protezione. Sotto questo profilo ben vengano iniziative di privati come quella del Villaggio Olimpico Sestriere che ha disposto l’acquisto di un defibrillatore e la formazione del proprio personale per l’utilizzo”.