Il Giro snobba la Valsusa, passerà da Giaveno Giovedì 26 maggio il passaggio in Val Sangone

giroitalia

GIAVENO- La corsa in rosa quest’anno non passerà in Valle di Susa, nessuna tappa d’arrivo o di partenza: neppure un fugace passaggio. La corsa passerà invece in Val Sangone. Il Giro partirà venerdì 6 maggio dall’Olanda, poi Catanzaro e la Basilicata. Risalirà quindi la Penisola lungo la dorsale appenninica, fino a Cividale dove ricorderà i 40 anni dal terremoto del Friuli. I verdetti del Giro 2016 verranno però emessi in Piemonte, nelle 4 tappe finali. La quart’ultima, giovedì 26, porterà dalla Brianza a Pinerolo passando per Giaveno e le salite della Colletta e di Pra Martino. Il giorno successivo, venerdì 27, si ripartirà da Pinerolo per raggiungere Cuneo con la salita sul Colle dell’Agnello, scendere in Francia a Molines en Queyras e arrivare a Risoul. Sabato 28, penultima tappa, il Giro ripartirà da Guillestre, sempre in Francia, supererà il Vars, la Bonette, la Lombarda e si concluderà a Sant’Anna di Vinadio. Infine domenica 29 ultima tappa da Cuneo a Torino che così si conferma città molto legata al ciclismo, capace di strappare la tappa finale della Corsa Rosa a molte altre pretendenti, prima fra tutte Milano.

w4z9vgw