Il ministro risponde ai sindaci sull’Alta Velocità Fracchia: "Una lettera che nulla toglie e nulla aggiunge alle nostre richieste"

(Delrio, Foietta, Patrizio, Fracchia)(Delrio, Foietta, Patrizio, Fracchia)

Il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, presa carta e panna, ha risposto alla lettera che i sindaci di Avigliana e Sant’Ambrogio, con Rivalta e Alpignano avevano mandato a Roma il 26 gennaio. L’argomento era la costruzione della linea ferroviaria ad Alta Velocità, con la richiesta d’incontrare il Ministro per discutere, accertati gli alti costi di costruzione, la possibilità d’interrompere i lavori.

Il titolare delle infrastrutture ha chiarito qual è la posizione del Governo rispetto all’Alta Velocità “senza pur mettere in discussione la realizzabilità dell’opera”, e ancora il ruolo dell’architetto Paolo Foietta quale Commissario e Presidente dell’Osservatorio “ritengo che l’esistenza di un Commissario non possa che rafforzare le condizioni per un trasparente confronto”.

Dario Fracchia, sindaco di Sant’Ambrogio, commenta: “Una lettera istituzionale che nulla toglie e nulla aggiunge alle nostre richieste, il Ministro ha voluto confermare le posizioni del Governo e la posizione dell’architetto Foietta, attenderemo che in altre sedi vengano esposte le nostre argomentazioni”.