Il raduno della Bande musicali della Valle di Susa Il primo fu fatto a Susa il 14 agosto del 1842

fanfara alpini

SUSA – Il primo raduno di bande musicali fa fatto a Susa il 14 agosto del 1842, poi ne seguiro molti altri che segnavano l’inizio dell’anno musicale in tutta la valle. Quest’anno l’Unione Montana Valle Susa nel cui territorio sono in attività 23 formazioni bandistiche, ha organizzato un raduno delle bande. Dicono dall’Unione: “Le nostre Bande non fanno solo musica di alto livello, ma aggregano le persone, favoriscono l’approccio dei giovani alla musica, li fanno stare insieme e li fanno divertire offrendo una valida attività per il tempo libero. Molte formazioni in passato e oggi offrono un repertorio che non è più solo bandistico classico, ma si esibiscono con brani che spaziano dall’operistico al jazz e alla musica leggera. Rappresentano quindi un patrimonio che si deve far conoscere e valorizzare“. Ecco dunque il raduno bandistico della Valle definito “Note Valsusine”. Si terrà a Susa domenica 4 settembre e avrà inizio alle ore 14,30 con partenza da tre diversi punti: Piazza della Repubblica, Piazza Savoia, Via Fratelli Vallero (piazzale AGIP) dai quali partiranno tre gruppi distinti che riempiranno di musica le vie della Città per poi confluire tutti insieme nell’Arena Romana dove verrà eseguita una marcia inedita, composta e diretta per l’occasione dal maestro Marco Martoia. L’obiettivo di questa giornata è di conoscersi e farsi conoscere, dare momenti di allegria e serenità, sensibilizzare la gente e le Istituzioni sulla grande funzione di promozione sociale, culturale ed educativa della musica, valorizzarla come elemento fondamentale del patrimonio “immateriale”. Parteciperanno all’evento le Società Filarmoniche di Villar Focchiardo, Villar Dora, Sant’Ambrogio, Borgone, Almese, Rivera, Condove, Vaie, Caprie, Caselette, Chiusa San Michele, Susa, Novalesa e la Fanfara ANA Vallesusa.

Per maggiori informazioni sulla storia: Giorgio Jannon, La musica e la sua gente, Melli, 1991.