Il “simpatico vento valsusino” stanotte ha toccato a Susa punte di 106 Km/h Non è il record degli ultimi anni però, nel 2015 era arrivato a 115,6 !

I dati rilevati dalla centralina meteo a Susa (per cortesia dell'Ing. Massimo Olivero Pistoletto)I dati rilevati dalla centralina meteo a Susa (per cortesia dell'Ing. Massimo Olivero Pistoletto)

SUSA – Il rapporto dei valsusini col vento è di amore e odio. A qualcuno non piace per nulla e crea agitazione, altri lo adorano (sarà perché non li spettina come il sottoscritto), ma  di solito porta anche il bel tempo perché spazza via le nuvole e lo smog.

Ma questa notte pochi lo hanno trovato “simpatico”, visto che la Valle è stata letteralmente picchiata da un fortissimo vento a raffiche proveniente da ovest, accelerato dalla ricaduta  per scavallamento delle montagne, che ha tenuto svegli quasi tutti, sbattendo ante e ogni cosa mobile, scoperchiando tegole e portando ogni cosa “galleggiabile” in giro per i paesi, in particolare i sacchetti per la raccolta differenziata della plastica, e cassonetti vari, fischiando in autonomia e per interposti allarmi posti su auto e ponteggi.

L’anemometro della centralina meteo installata a Susa in località Traduerivi, sul tetto di casa dall’Ingegner Massimo Olivero Pistoletto – che coi suoi famigliari la tiene attiva 24 ore su 24 – ha rilevato attorno all’una di notte punte di oltre 106 kilometri/orari. “Non è il record più recente – ci dice –  misuriamo costantemente i dati meteo da oltre 6 anni e lo scorso anno – il 9 gennaio  – le raffiche vento hanno toccato i  115.6 Km/h sempre di notte, alle 23:10 per la precisione. Come è successo stanotte si tratte di punte con medie che vanno dai 55 ai 70 Kilometri orari.”

Per chi volesse monitorare il meteo in tempo reale può collegarsi direttamente al loro sito (la passione meteo-statistica è di famiglia): http://www.meteosusa.it/