Inizia il corso per diventare volontari della CRI di Giaveno Riparte il corso base per diventare volontari della Croce Rossa Italiana

corso CRI Giaveno

GIAVENO – Lunedì 11 aprile presso la sede del Comitato Locale CRI di Giaveno in Strada del Ferro 70/A si è dato il via al nuovo corso base di accesso per diventare volontari della Croce Rossa Italiana, dopo il buon risultato della prima edizione svoltasi nel mese di ottobre che ha visto l’ingresso di 25 nuovi volontari. Durante il corso, aperto a tutti coloro che abbiano più di 14 anni, volontari esperti forniranno ai partecipanti tutte le nozioni per prepararsi all’azione di volontariato e dunque al superamento dell’esame finale. Il primo incontro – che ha visto una nutrita partecipazione di aspiranti volontari provenienti anche da alcuni comuni valsusini – è stato una serata di presentazione, in cui il Presidente Stefano Polello e la segretaria Teresa Zimeo hanno esposto la struttura ed il programma del corso e gli adempimenti burocratici necessari per l’iscrizione.  Ampio spazio è stato dato all’illustrazione dei valori fondanti della Croce Rossa: “Siamo innanzitutto un’associazione umanitaria” sottolinea Stefano Polello “il nostro obiettivo è dunque quello di dare sollievo alle sofferenze delle persone, prodigandoci con responsabilità ed impegno finchè ce ne sarà bisogno, poichè l’auspicio è che in futuro non ve ne sia più necessità.” Si è passati poi all’esposizione dell’ampio spettro di attività svolte dalla CRI, suddivise in sei aree principali: la salute, area che comprende tutti gli interventi di tutela della vita, come il soccorso urgente; il sociale, che mira all’inclusione delle persone all’interno della comunità, come le attività con i diversamente abili; le attività di emergenza in collaborazione con la protezione civile; la diffusione del diritto internazionale umanitario; le attività per la gioventù ed infine l’area sviluppo che comprende ad esempio il coordinamento delle attività mediante il centralino. Il corso si terrà il lunedì ed il mercoledì dalle 21 alle 23 presso la sede, più due sabati dalle 14 alle 18. Per chi non fosse riuscito a partecipare ala presentazione, i volontari rinnovano l’invito per mercoledì 13 alle ore 21 per il primo incontro formativo.