La Batzella critica il nuovo ambulatorio pediatrico di Susa

ospedale susa 6

SUSA – Stefania Batzella, Consigliere regionale del M5S, ha fatto un sopralluogo nell’Ospedale cittadino per verificare l’attivazione del nuovo ambulatorio pediatrico. Il commento non è positivo. “Un servizio limitato solo al sabato ed ai giorni prefestivi, appena 4 ore dalle 8 alle 12 il cui costo a carico dell’ASL ammonta a 100 euro l’ora. Facendo due rapidi calcoli circa 20 mila euro annui per un servizio che non è stato minimamente pubblicizzato tra la popolazione segusina e tra gli stessi dipendenti dell’ospedale. Come se non bastasse per accedere al day service infantile dell’ospedale è necessaria la prescrizione medica ed il pagamento ticket mentre per questo servizio è previsto l’accesso diretto senza alcun costo“. Si domanda la consiglera regionale. “Per quale motivo l’ASL paga un pediatra esterno quando all’interno del day service sono disponibili due pediatri peraltro dipendenti della stessa ASL? La dirigenza continua a sperperare soldi pubblici per servizi troppo limitati quando le vere esigenze del territorio riguardano la riattivazione del trasporto materno infantile, la cui convenzione è scaduta il 31 maggio,  e l’introduzione di un servizio di emergenza – urgenza attivo 24 ore su 24. Occorre infatti ripristinare figure specialistiche in Pronto Soccorso come richiesto da una petizione popolare che ha raccolto 10 mila firme sul territorio e sollecitato da una mozione a 5 Stelle già presentata in Consiglio regionale“.