La cava di Caprie e il Tav: serata informativa

Il sindaco di Caprie Paolo ChirioIl sindaco di Caprie Paolo Chirio

CAPRIE – Venerdì 23 ottobre presso il locale La Sosta l’amministrazione comunale ha organizzato un incontro per conoscere meglio, e riflettere, sul progetto di utilizzo della cava in funzione dello scavo delle gallerie della linea ferroviaria da alta velocità. Ha ringraziato i presenti, e portato il saluto dell’amministrazione, il sindaco Paolo Chirio. Il primo intervento è stato di Simone Franchino che, con l’ausilio di immagini e schede, ha ripercorso il progetto dello scavo per la realizzazione delle gallerie con i costi previsti, la lunghezza dell’opera e  in conseguenza del materiale che dovrà essere spostato verso Caprie. Roberto Vela, poi, ha fatto un’utile disamina sul progetto esecutivo che riguarderà la cava di Caprie. Vela, progetti alla mano, ha spiegato pro e contro dell’opera che consentirà ai treni di posizionarsi a fianco della cava e a tutte le opere necessarie per lo spostamento e lo stoccaggio dello smarino. La rotatoria stradale, il suo posizionamento, sono stati la parte centrale dell’intervento. Marco Tomalino ha poi portato al pubblico le preoccupazioni riguardanti l’inquinamento che un così grande spostamento di materiale potrebbe provocare. Luca Giunti ha concluso gli interventi con un riassunto storico del progetto generale sulla tratta ferroviaria, il suo innesto con la linea ad Orbassano e i costi previsti. Una serata fortemente voluta dall’amministrazione che ha avuto una buona partecipazione di pubblico.