La Città Metropolitana salva Bambi Gemma Giorio: "Equilibrio ambientale e regole chiare su flora e fauna"

Gemma 2014ok

TORINO – E’ la delegata della Città Metropolitana di Torino Gemma Giorio, già sindaco di Susa, che illustra un’attività che è compresa nel suo ambito. “La tutela della fauna e della flora è un’attività, delegata dalla Regione Piemonte, già della fu Provincia di Torino della quale ora si occupa la Città Metropolitana” dice la Giorio “per me è una grande responsabilità sopratutto in funzione della conoscenza che ho del territorio montano del quale mi sono occupata in tanti anni di attività”. Il senso di responsabilizzazione è il cardine dell’appello lanciato dalla Città Metropolitana. La fauna selvatica è un bene prezioso della collettività ed è tutelata dalla legge dunque l’invito è: “Se trovate un animale selvatico in difficoltà accertatevi che non sia ad esempio un giovane uccello al suo primo volo o un cucciolo sorvegliato a distanza dalla madre, situazioni che in natura sono del tutto normali e che non richiedono l’intervento dell’uomo”.  Nel caso invece in cui l’animale sia effettivamente ferito o in pericolo di vita, bisogna utilizzare alcune precauzioni perchè è meglio operare con precauzione per non stressate l’animale inseguendolo o facendo eccessivo rumore ma avvicinarlo con calma e lentamente poi una volta catturato riporlo in un contenitore adeguatamente areato e non disturbatelo ulteriormente. Gli animali devono essere consegnati al Centro Animali Non Convenzionali dell’Ospedale Veterinario Universitario sito in Largo Paolo Braccini, 5  a Grugliasco. E’ possibile telefonare ai numeri 011-6709053 o 366.6867428 oppure 349.4163347. Gli animali verranno ritirati da personale addetto e verranno richiesti e registrati i dati di chi conferisce l’animale e la località di ritrovamento. Una volta riabilitati, gli animali saranno reimmessi nel loro ambiente naturale.