La Città Metropolitana trova i soldi per mantenere aperta l’Abbazia di Novalesa

novalesa

NOVALESA- Tanto tuonò che non piovve, fortunatamente. Così dopo la dichiarazione di don Popolla, dal Centro Diocesano di Cultura di Susa, del rischio di non poter più aprire il museo nell’Abbazia in mancanza di fondi, arriva oggi una notizia confortante per il sistema museale valsusino. Una dichiarazione dagli uffici della Città Metropolitana annuncia che il sindaco di Torino: “ha assicurato che i fondi per confermare l’impegno del 2016 da parte del Centro Culturale Diocesano di Susa ci sono ed ha garantito l’impegno nel bilancio della Città Metropolitana di Torino“. Possono dunque tornare ala normalità quindi le programmazioni delle visite guidate e di appuntamenti culturali nel museo archeologico, gestito dal 2009 dal Centro diocesano di Susa.