La consigliera regionale Batzella chiede spiegazioni sui bagni dell’Ospedale di Orbassano

orbassano-san-luigi-1

ORBASSANO – Stefania Batzella, consigliera regionale da sempre attenta alle problematiche legate a mondo della sanità, ha preso carta e penna, ed accusa in un comunicato l’azione dell’ASL. “Promesse da marinaio quelle dell’ASL TO3 – scrive la Batzella – A mezzo stampa aveva garantito entro metà novembre il completamento dei bagni per disabili presso il Servizio di Medicina Legale della sede di Orbassano. Siamo a metà gennaio e l’intervento non è stato ancora nemmeno avviato. Intanto i disabili continuano ad essere costretti ad utilizzare il bagno chimico provvisorio posto all’esterno del centro. E con le temperature polari di questi giorni per un disabile andare in bagno è un’impresa quasi impossibile. E’ vergognoso che mentre l’assessore alla Sanità Saitta vorrebbe aumentare gli stipendi ai super manager della sanità piemontese allo stesso tempo si assista a continui ritardi per adeguare alle norme di legge i servizi igienici di una struttura pubblica”. Promette poi la consigliera: “Avevamo già seguito il caso da vicino con un sopralluogo ad ottobre e continueremo a seguire l’evolversi della vicenda fino alla conclusione“.