La CRI di Villar Dora ospite a Vienna ad un’assemblea sul salvataggio

multicottero

VILLAR DORA – La Croce Rossa di Villar Dora, su idea del volontario Mario Bertini e con il contributo della volontaria Maria Maritano, ha aperto nel 2015 un progetto con il Politecnico di Torino Dipartimento di Ingegneria Meccanica Aerospaziale. Il progetto consiste nella collaborazione, durante le esercitazioni di ricerca dispersi, del Gruppo Attività Emergenza con il Politecnico, nelle persone della Laura Novaro Mascarello,  Fulvia Quagliotti e Fabio Benedetto, di testare sul campo un quadricottero (UAV) operato dall’azienda MAV TECH s.r.l., Operatore Autorizzato ENAC , già spin-off dotato di una fotocamera termica. L’Unmanned Aerial Vehicle sarà di utile supporto nelle ricerche anche ad altri enti coinvolti nelle medesime. Il 24 novembre 2015 si è tenuta ad Exilles in Val di Susa una maxi esercitazione di ricerca persone disperse che ha coinvolto 130 operatori e 23 cani da ricerca appartenenti a varie associazioni di Volontariato del nord Italia, l’esercitazione denominata K9 RESCUE della durata di due giorni ha visto il Politecnico testare sul campo il quadricottero, supportato da terra dal personale della Croce Rossa. Il Politecnico parlerà di questa giornata e del progetto aperto con la Croce Rossa di Villar Dora in un’assemblea generale che si terrà a Vienna dal 17 al 22 aprile 2016 che riunirà geologi provenienti da tutto il mondo. L’assemblea EGU (European Geosciences Union) 2016 mira a fornire un forum dove gli scienziati, in particolare ricercatori all’inizio della carriera , possono presentare il loro lavoro e discutere le loro idee con esperti in tutti i campi della geologia. Dice la vicepresidente della CRIi Maria Maritano: “Un traguardo non indifferente per i Volontari della Croce Rossa di Villar Dora che dovranno volare alla volta di Vienna poiché il Politecnico ha espressamente richiesto la partecipazione dei due firmatari del progetto. Buon viaggio Croce Rossa di Villar Dora, con l’augurio sì di volare sempre basso ma di raggiungere sempre questi alti traguardi”.

j7e03lw