La Dosio, agli arresti domiciliari, è andata a Roma

bussoleno-la-credenza

BUSSOLENO – Viaggio fino nella capitale della professoressa Nicoletta Dosio per partecipare all’assemblea “C’è chi dice No” all’Università alla Sapienza. E’ agli arresti domiciliari in Valle di Susa ma l’attivista No Tav  è andata a Roma, ieri, ed è poi rientrata a Bussoleno nel locale “La Credenza” dov’è domiciliata. Dal movimento una dichiarazione rivolta allo Stato: “La Questura subisce un altro smacco a firma No Tav in conclusione di una settimana durante la quale non ha saputo intervenire grazie al muro popolare che non ha lasciato mai sola Nicoletta“.