La festa dello Chaberton comincia da Cesana LE FOTO

(foto Dario Balbo)(foto Dario Balbo)

CESANA – Dopo aver celebrato venerdì 24 giugno San Giovanni Battista, sabato 25 è iniziata la due giorni di festa legata al Monte Chaberton e alla Fiera del Maggiociondolo. Nel pomeriggio si è tenuta la cerimonia inaugurale al Monumento dei Caduti dello Chaberton alla presenza delle Autorità civili e militari tra cui il Sindaco di Cesana Torinese, Lorenzo Colomb, Daniela Ruffino,  Vice Presidente Consiglio Regionale Piemonte, il Generale di Divisione Mario Berto,  Comande della Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito Italiano. L’evento è stato accompagnato da una rappresentanza in armi della Brigata Alpina Taurinense, dall’ANA Sezione Val Susa e Gruppo di Cesana Torinese e da 57 rievocatori hanno impreziosito la cerimonia vestendo abiti d’epoca a cura delle associazioni degli Artiglieri della Guardia alla Frontiera Asfao, rievocatori italiani Gaf, associazione rievocatori francesi della Frassinea, Banda storica dei Corni degli Chasseur Alpin di Briançon, Reggimento Piemonte di Vittorio Gambotto. Al termine della commemorazione il corteo si è trasferito presso la Casermetta Varese, recentemente acquisita da parte del Comune di Cesana dal demanio militare, per l’inaugurazione della mostra storica con reperti e diorami inerenti alla Batteria. Esposti per  la prima volta al pubblico i disegni costruttivi originali dell’opera ed i gradi da Sergente Maggiore della Medaglia d’ Oro al Valor Militare Ferruccio Ferrari, uno dei dieci caduti del Monte Chaberton nel Giugno 1940. Alberto Colomb, Università Cattolica di Milano e Direttore del Comitato Scientifico dell’Associazione Monte Chaberton, ha tenuto una relazione sulla Battaglia delle Alpi del giugno 1940.  Successivamente è stato proiettato un videodocumentario a cura di Roberto Guasco intitolato “Intervista all’ artigliere Enrico Pedroni” militare in servizio attivo presso la Batteria dal 1939 al 1941”.  Domenica 26 giugno la manifestazione proseguirà con l’ascesa in vetta cui prenderanno parte i rievocatori in uniforme storica.