La grande Festa del Maggiociondolo a Cesana Dal 24, 25 e 26 giugno la kermesse floreale

cesana 2

CESANA – La “Festa del Maggiociondolo” riprende il periodo in cui si svolgeva a Cesana capoluogo l’antica Fiera Tradizionale, di cui se ne trovano riferimenti in pubblicazioni di fine ‘800 ed inizi ‘900. Sono i giorni in cui si ha la fioritura del “Maggiociondolo” e come tutti gli anni i rami di queste piante saranno di particolare e suggestivo ornamento a strade, balconi e vetrine della cittadina altovalsusina. Circa 7000 visitatori e 100 stand! Tra gli espositori esponenti dell’eccellenza artigiana piemontese e professionisti dalla Liguria, dalla Toscana, dalla Lombardia, dalla Puglia, Dalla Sicilia, dalla Toscana … i colori e i profumi dei fiori e delle erbe aromatiche, dall’entroterra di Imperia tutta la qualità dell’olio d’oliva D.O.P. e da Taggia l’inconfondibile gusto delle olive. Di particolare pregio anche i manufatti di artigianato con i filati naturali in cotone biologico e canapa, le composizioni in cannella e cardamomo, le candele fatte a mano a tema floreale, gli animaletti scolpiti per l’occasione nel legno di maggiociondolo. Ad aumentare la spettacolarità dell’evento, le dimostrazioni pratiche di ceramisti al tornio, incisori, intagliatori e artisti dello scalpello. La Festa del Maggiociondolo è stata recensita sulle maggiori riviste di settore (Casa in Fiore, Gardenia, Vita in Camper) su La Stampa, Cronache di Palazzo Cisterna (house organ Città Metropolitana), giornali del Nord-Ovest d’Italia, il settimanale free press InAltaValle, su decine e decine di siti web d’Italia, sulla rivista CRAI (in distribuzione gratuita in circa 200.000 copie nei supermercati del Piemonte).