La Lega della Valsangone a Pontida, ne parla il segretario Olocco

(foto Lega Giaveno)(foto Lega Giaveno)

GIAVENO – Il raduno della Lega è lì da anni sui prati di Pontida. Cambiano i segretari, anche gli scenari politici, ma le camicie verdi come attratte da un magnete vanno su a Bergamo per ritrovarsi a fare il punto sugli argomenti. Una buona rappresentanza è andata anche dalla Valsangone. Ne parliamo con Stefano Olocco, segretario della Lega Nord Giaveno – Valsangone.

Tanti anni di militanza, cos’è Pontida?

“E’ l’incontro dei militanti, del popolo leghista. Un luogo di crescita politica”.

Eravate in tanti?

Migliaia da tutto il Nord, da tutta Italia, tante bandiere di ogni regione“.

Come hai trovati i militanti?

Tante persone, decise, convinte a non mollare per è un partito unito che ha un futuro“.

Chi ha parlato sul palco?

I segretari regionali, i governatori di regione, Bossi ha fatto un intervento di saluto“.

Gli argomenti?

Gli studi di settore che vanno contro il piccolo commercio, il No al referendum Costituzionale, la legge Fornero e la disastrosa situazione sull’immigrazione“.