La Lega Nord Giaveno-Val Sangone a Firenze per dire NO al Referendum

piazza_santacroce_vistaalto

GIAVENO – “Anche noi eravamo nella gremita Piazza S.Croce a Firenze, anche noi eravamo lì per dire NO al referendum costituzionale. – Ad affermarlo è Stefano Olocco, Segretario della Lega Nord Giaveno-Val Sangone Per quanto questo referendum spesso viva su caratteri personalistici, noi crediamo non si possa banalizzarlo solo come un NO al governo. Perché i governi vanno e vengono ma la Costituzione,che sono le regole della nostra democrazia, non può essere cambiata in modo unilaterale e tanto meno in modo pasticciato e poco comprensibile. Ed i motivi per dire NO sono talmente tanti: dal fatto che non si supera il bicameralismo perfetto ma solo se ne crea uno più complesso e dai risvolti poco chiari persino ad eminenti costituzionalisti, perché il nuovo senato non sarà eletto dai cittadini, perché si introduce nella Costituzione per la prima volta la subalternità del nostro Paese all’Europa, perché si svuotano le regioni di ogni competenza evidentemente con lo scopo di accentrare ogni potere lontano dai cittadini, perché si comprime la libertà di partecipazione dei cittadini. Insomma l’elenco potrebbe essere molto lungo e nei prossimi sabati, saremo presenti con un gazebo a Giaveno a spiegare a chi lo desidera i tanti motivi del NO. Possiamo dire di avere vissuto un esperienza forte ed emozionale che ci ha caricato le pile in vista di una lunga volata referendaria, in cui la prima cosa sarà spiegare ai cittadini di recarsi alle urne perché non è previsto il quorum.  Non possiamo alla fine non aggiungere il nostro slogan: Uomini e donne libere votano NO.”

firenze_iovotono firenze_lega_valsangone