La musica per Santa Cecilia applaudita ad Avigliana La Società Filarmonica Santa Cecilia al Fassino

20151204_231728

AVIGLIANA – Un teatro Fassino gremito per l’occasione ha applaudito ieri sera la Società Filarmonica Santa Cecilia per il grande concerto con il quale ha voluto festeggiare la patrona della musica e, insieme, augurare buon Natale a tutti i presenti. Protagonista, ovviamente, la musica, portata in scena in tutte le sue forme: l’orchestra e i cantanti sono passati dal rock dei Pink Floyd, con un originale riarrangiamento di The Wall, alla samba di Mas que nada, dal jazz di Duke Ellington e Benny Goodman, spingendosi fino alla lirica, con un’ottima interpretazione del Nessun dorma, dalla Turandot di Puccini. Nell’intervallo, spazio alle premiazioni per i “veterani” dell’orchestra e per la presentazione delle nuove leve. Sono intervenuti, oltre al presidente della Filarmonica Claudio Mollea, l’Assessore alla Cultura Andrea Archinà, che ha rapidamente presentato la fitta rassegna di eventi in vista del Natale, e il sindaco Angelo Patrizio, che ha smesso per un attimo gli abiti da concerto e ha augurato a tutti buone feste all’insegna della Speranza, in un periodo difficile e incerto come quello che stiamo vivendo. Nel secondo tempo, una volta indossati barbe e cappellini d’ordinanza, largo ai classici natalizi e, per concludere, al brindisi metaforico col pubblico, con l’aria verdiana del Libiam. Infine, sulle note di Happy days, la meritata standing ovation, per una vera e propria istituzione della musica, in valle e non solo, che non smette mai di stupire.